Schurter-cyclingtime

di Giuseppe Girolamo

Brilla l’iride di Nino Schurter nella seconda prova di Coppa del Mondo di mountain bike. Lo svizzero a Lenzerheide ha annientato la concorrenza giungendo solitario al traguardo. La cavalcata del campione del mondo è iniziata a metà gara con una accelerazione micidiale. Per gli avversari resta soltanto la lotta per il secondo posto conquistato da Atan Hatherly. Il sudafricano – giunto al traguardo col ritardo di 15″ – ha regolato in volata la coppia francese formata da Jordan Sarrou e Thomas Griot, giunti rispettivamente nell’ordine. Poi di seguito David valero Serrano (a 40″) e un bravissimo Daniele Braidot. Il biker italiano è stato per lunghi tratti nella posizioni di avanguardia cedendo qualche posizione solo nel finale. Una prova, comunque, da applausi.

Schurter nella storia – Il campione svizzero (classe 1986) aggiunge un altro record alla sua straordinaria carriera. Vincendo sul terreno di casa di Lenzerheide – osannato da un pubblico straripante – coglie la 34esima vittoria in Coppa del Mondo, superando così un altro fuoriclasse della mountain bike, Julien Absalon.

Di Giuseppe Girolamo

Sono siciliano, anche se sono nato (per puro caso) a Torino il 28 giugno 1973. Perchè scrivo di ciclismo? Perchè da corridore ero troppo scarso! Addetto stampa e organizzatore di eventi sportivi e culturali. Per info: giuseppegirolamo@gmail.com