matthews_cyclingtime

di Giuseppe Girolamo

Michael Matthews ha vinto l’84esima edizione della Bretagne Classic. Per il 29enne australiano si tratta del primo successo stagionale.

L’epilogo nelle fasi finali di corsa. La velocità è elevata. Tutti cercano di sottrarsi alla volata a ranghi compatti. Continui scatti e controscatti. Quello decisivo è di Nils Eekhoff. Il portacolori della Sunweb riesce a portare via un gruppetto di sette uomini, tra essi anche il compagno di squadra Matthews. E’ proprio Eekhoff il più attivo. L’olandese cerca un ulteriore strappo, avvantaggiandosi all’ultimo chilometro assieme e Florian Senechal. I due sembrano poter giungere al traguardo, ma nel rettilineo finale gli immediati inseguitori si riportano sui battistrada.

A lanciare la volata è Luka Mezgec. Lo sloveno riesce a fare la differenza su tutti, ma non su Matthews. L’australiano lo affianca sulla destra e lo supera nettamente, tagliando il traguardo a braccia alzate. Al secondo posto chiude Mezgec e al terzo Senechal. Quarta posizione per Aimè De Gendt e quinto posto per Alessandro Fedeli. Il ciclista italiano ancora nelle primissime posizioni dell’ordine d’arrivo, a dimostrazione dell’ottimo stato di forma, confermato dal recente successo ottenuto nell’iultima tappa del Tour du Limousin.

Matthews diventa il terzo australiano a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della corsa francese dopo Simon Gerrans nel 2009 e Matthew Goss nel 2010.

Di Giuseppe Girolamo

Sono siciliano, anche se sono nato (per puro caso) a Torino il 28 giugno 1973. Perchè scrivo di ciclismo? Perchè da corridore ero troppo scarso! Addetto stampa e organizzatore di eventi sportivi e culturali. Per info: giuseppegirolamo@gmail.com