philipsen-cyclingtime

di Giuseppe Girolamo

Un apripista d’eccezione come Mathieu van der Poel e un finalizzatore micidiale come Jasper Philipsen è stato questo sino adesso il canovaccio delle volate al Tour de France. Gli uomini della Alpecin Deceunick anche a Bordeaux portano il proprio uomo veloce nelle migliori condizioni possibili per sprigionare tutta la sua potenza e Philipsen concretizza per la terza volta in questa 110ecima edizione, la quinta complessiva.

Occasione mancata per Mark Cavendish. Il portacolori della Astana cerca di anticipare la volata, ma Philipsen non si lascia sorprendere. Cavendish è rimontato e superato, chiudendo in seconda posizione. Ultimo vincitore a Bordeaux nel 2010, Cannonball è arrivato davvero a un passo alla sua 35esima vittoria al Tour de France.

Podio storico per Biniam Girmay. Il portacolori della Intermarché Circus Wanty taglia il traguardo di Bordeaux in terza posizione, miglior piazzamento al Tour de France per un corridore eritreo. È storia!

La classifica generale resta invariata. La Jumbo Visma è attentissima nel difficile e tortuoso finale. Jonas Vingegaard è nelle primissime posizioni ben coperto dai propri compagni di squadra.

Di Giuseppe Girolamo

Sono siciliano, anche se sono nato (per puro caso) a Torino il 28 giugno 1973. Perchè scrivo di ciclismo? Perchè da corridore ero troppo scarso! Addetto stampa e organizzatore di eventi sportivi e culturali. Per info: giuseppegirolamo@gmail.com