pinot_cyclingtime

Al ritrovo di partenza di Como, Il Lombardia renderà omaggio a Thibaut Pinot. Il ciclista transalpino chiuderà la carriera proprio a “La Classica delle Foglie Morte” dove ha raccolto nel 2018 uno dei suoi più grandi successi insieme alla Maglia di miglior scalatore del Giro d’Italia 2023. Inoltre moltissimi suoi tifosi, provenienti dalla Francia e da tutto il mondo, saranno presenti sullo strappo finale di Colle Aperto (a Bergamo Alta) per formare il famoso “Virage Pinot”.

La Carriera – La prima vittoria da professionista di Pinot (classe 1990) è arrivata nella quinta tappa del Tour Alsace 2011. Il primo squillo di rilevanza internazionale nel 2012 col successo nella dodicesima frazione del Tour de France. A quello colto a Porrentruy seguiranno altri due successi parziali alla Grande Boucle: nel 2015 nella 13esima frazione con arrivo a l’Alpe d’Huez e nel 2019 nella 14esima frazione con arrivo al Tourmalet. Una vittoria parziale al Giro d’Italia, nel 2017 nella 20esima tappa con arrivo ad Asiago. Due i successi di tappa conquistati alla Vuelta a Espana, entrambi nel 2018: 15esima frazione con arrivo a Lago de Covadonga e 19esima frazione con arrivo ad Andorra. Nei grandi Giri spicca il terzo posto finale conquistato nel 2014 al Tour de France, aggiudicandosi anche la maglia bianca di miglior giovane.

Di Redazione

Per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro gruppo WhatApp inviando il messaggio "iscrizione WA" al numero 3316888409 Per i tuoi comunicati o altre richieste invia un messaggio alla mail redazione@cyclingtime.it