vingegaard-cyclingtime

di Ettore Ferrari

Jonas Vingegaard quasi in formato Tour concede il bis aggiudicandosi anche la terza tappa della breve corsa a tappe iberica in cima all’Alto do Castelo. Il danese ipoteca così il successo finale.

Tappa ridotta per neve – Come nella prima giornata (tappa annullata) la neve e il maltempo costringono gli organizzatori a modificare l’itinerario. Oggi la tappa vien ridotta, mantenendo l’arrivo in salita. La Jumbo-Visma tira a tutta per portare nella migliore posizione possibile il proprio capitano, che sferra l’attacco vincente in prossimità del traguardo (-1,5). Così, Vingegaard si presenta tutto solo, come ieri, sulla linea del traguardo conquistando il secondo successo consecutivo. Ruben Guerreiro è il primo dei battuti a 21″, poi l’ottimo Attila Valter a 36″. L’ungherese (maglia rosa al Giro d’Italia 2021) è al primo anno con i “calabroni” e ha dato un valido contributo alla causa del suo capitano. Quinto posto per Lorenzo Fortunato a 40″. Nella Generale, Vingegaard sempre più maglia gialla (un colore che esalta il danese…) con 53″ su Guerreiro e 1’25” su Jesus Herrada.

Di Ettore Ferrari

Sono nato a Catania il 14 aprile 1971. In redazione dicono sempre che sono troppo preciso, da qui il nomignolo "nessun capello fuori posto". Sono la "Memoria storica" del ciclismo.