formolo-cyclingtime

L’ultimo successo di Davide Formolo risaliva al Giro del Delfinato (14 agosto 2020). Alla 76esima edizione della Coppa Agostoni ha rotto un lungo digiuno ritornado al successo dopo più di tre anni (esattamente 3 anni, 1 mese e 14 giorni) e lo ha fatto nel modo migliore, con un’azione solitaria.

Fuga di cinque – L’azione decisiva inizia nella seconda parte di gara, protagonisti sono Davide Formolo, Marc Hirschi, Warren Barguil, Victor Lafay e Chris Harper. I fuggitivi vanno di comune accordo sino a 11 km dal traguardo quando prende l’iniziativa Formolo. Scatto secco. Lafay tenta di rispondere, ma Formolo spinge forte e riesce a fare la differenza. Il vantaggio del battistrada aumenta chilometro dopo chilometro. Sul traguardo di Lissone è trionfo per Formolo e per la UAE Emirates, grazie al secondo posto di Hirschi (a 32″). La lotta per la terza moneta è vinta da Lafay su Barguil e Harper, giunti nell’ordine col ritardo di 51″ dal vincitore.

Diego Ulissi si conferma in ottime condizioni. Dopo le recenti brillanti prove al Giro del Lussemburgo il toscano ha cercato anche alla Coppa Agostoni di lasciare il segno. Peccato abbia perso il momento giusto quando è nata la fuga decisiva. Tutto solo ha cercato di rientrare sui battistrada, ma orami era troppo tardi. Per Ulissi un sesto posto finale (a1’31”) da prendere come buon viatico pe rle prossime gare di fine stagione

Di Giuseppe Girolamo

Sono siciliano, anche se sono nato (per puro caso) a Torino il 28 giugno 1973. Perchè scrivo di ciclismo? Perchè da corridore ero troppo scarso! Addetto stampa e organizzatore di eventi sportivi e culturali. Per info: giuseppegirolamo@gmail.com