Home / Professionisti / Dopo Groenewegen ecco Jakobsen: al Tour de Wallonie le vittorie sanno di poesia
Jakobsen-cyclingtime

Dopo Groenewegen ecco Jakobsen: al Tour de Wallonie le vittorie sanno di poesia

di Giuseppe Girolamo

Fabio Jakobsen ha vinto la seconda tappa del Tour de Wallonie. L’ex campione nazionale belga sul traguardo posto all’interno del circuito automobilistico di Zolder (lo stesso del Mondiale 2002 vinto da Mario Cipollini) ha regolato in volata il gruppo compatto, precedendo Fernando Gaviria.

Il successo di Jakobsen, come un segno del destino arriva dopo ventiquattrore da quello di Dylan Groenewegen, vincitore della frazione d’apertura della gara vallone. I due in qualche modo rivedono la luce dopo il tunnel, un tunnel imboccato il 6 agosto del 2020, nella volata finale della prima frazione del Tour de Pologne. In quella disgraziata volata i due vennero in contatto innescando una carambola impressionante. Coinvolti diversi ciclisti, quello a subire le conseguenze peggiori è stato proprio Jakobsen, rimasto privo di conoscienza sull’asfalto. Giorni in stato di coma, a lottare tra la vita e la morte. Poi il risveglio, le continue operazioni (soprattutto al viso) e il lento, lentissimo recuperato per ritornare in gruppo. Una lunga rincorsa terminata l’11 aprile, con la partecipazione al Tour of Turkey. Poi Volta ao Algarve, Criterium du Dauphinè e prova in linea del campionato nazionale belga. Nessun successo. Adesso il ritorno alla gioia al Tour de Wallonie. Un fantastico ritorno.

Una vittoria non solo di Jakobsen, una vittoria di tutti, anche di Groenewegen. Dopo quella maledetta caduta al Tour de Pologne venne additato come unico colpevole di quanto accaduto. Arrivò la lunga squalifica da parte dell’Unione Ciclista Internazionale e quel che peggio dovette far fronte a una gogna mediatica indegna. La vittoria nella prima tappa del Tour de Wallonie è stata un liberazione. Adesso quella di Jakobsen, per Groenewegen una liberazione anche questa. Due lieti ritorni. Vittorie (quasi) poetiche!

x

Check Also

evenepoel-cyclingtime

Evenepoel sembra già aver deciso: sarà al Giro

Il compagno di squadra Hirt dichiara: "Sarò al Giro per aiutare Evenepoel"