Home / Professionisti / Burgos – Almeida a segno nell’ultima tappa
almeida-cyclingtime

Burgos – Almeida a segno nell’ultima tappa

di Ettore Ferrari

Joao Almeida si è imposto nell’ultima frazione della Vuelta a Burgos, che ha incoronato Pavel Sivakov vincitore della classifica finale.

Frigo in evidenza – Quinta e ultima fatica, da Lermas a Lagunas dei Neila (170 km), nella corsa a tappe iberica che precede l’ultimo grande giro della stagione, la Vuelta a Espana. La corsa viene tenuta sotto controllo dalla Ineos-Grenadier, la formazione di Pavel Sivakov, leader della Generale. Gli attaccanti di giornata sono: Jetse Bol, Carlos Canal e Marco Frigo. La corsa si decide sull’ultima salita, che porta ai 1.867 metri di Lagunas de Neila. Al comando resta Canal, ma ai -9 viene raggiunto e superato da Frigo. Dietro, il gruppo segue a breve distanza. Mentre la Ineos procede nel suo forcing, che riduce i componenti il gruppo principale, davanti Frigo sente la fatica e viene ripreso e immediatamente staccato da Chris Harper (-7). L’australiano della Jumbo-Visma (in corsa senza i capitani Roglic, Van Aert e Vingegaard) procede indisturbato fino ai -2,6, quando viene inesorabilmente inghiottito dal gruppetto inseguitore.

M.A.Lopez prova ad andarsene, ma un indomito J.Almeida rientra e vince – Attacco di Miguel Angel Lopez (-2,5). Il colombiano della Astana non riesce a fare il vuoto e il duo Ineos, formato dal campione di Spagna Carlos Rodriguez e da Pavel Sivakov rientra un chilometro dopo. I tre si presentano assieme sotto lo striscione degli ultimi mille metri ma, da dietro, un mai domo Joao Almeida guadagna terreno e si riporta sul terzetto a meno di cinquecento metri dall’arrivo. Proprio il lusitano accelera deciso negli ultimi cento metri, Lopez gli prende la scia ma non riesce a rimontare. Vittoria per il corridore della UAE Emirates, che festeggia così il compleanno (24 anni) di ieri. Sfortunato all’ultimo Giro d’Italia (costretto dal Covid a ritirarsi a pochi giorni dalla conclusione, quando era quarto nella Generale) il portoghese conquista così il terzo successo nel 2022, dopo 1 tappa alla Volta a Catalunya e il campionato nazionale in linea. Terza posizione per Sivakov a 7″, quindi il compagno C.Rodriguez a 15″; 7° Jai Hindley a 33″.

Terza vittoria in una corsa a tappe per Sivakov – Per il russo, poi naturalizzato francese (ma nativo di San Donà di Piave), il successo in questa 44edizione della Vuelta a Burgos è il terzo in una corsa a tappe, dopo gli acuti nel Tour of the Alpes e nel Tour de Pologne 2019. Proprio la classifica finale del Giro di Polonia era stata l’ultima vittoria (9 agosto 2019), rotto quindi un digiuno di quasi 3 anni! Nella graduatoria finale, Sivakov precede Joao Almeida e Miguel Angel Lopez, entrambi con un ritardo di 35″.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

vingegaard-cyclingtime

Vingegaard ritorna al successo

Vittoria nella terza frazione del Giro di Croazia