contador-cyclingtime

di Ettore Ferrari

Alberto Contador é nato il 6 dicembre 1982! Uno dei talenti più nitidi della storia del ciclismo. Il madrileno ha scritto pagine indelebili nei Grandi Giri, risultando sul campo il terzo più vincente di sempre con 9 successi, dietro solo ai super campioni Eddy Merckx (11) e Bernard Hinault (10). Che poi due di queste vittorie gli siano state revocate ex post è un altro discorso. Ricordiamo che il terzo Tour (2010) gli venne tolto per una positività infinitesimale discussa e discutibile; mentre il secondo Giro (2011), dominato da cima a fondo, è stato cancellato retroattivamente, in quanto la squalifica di due anni fu in realtà di soli sei mesi e quindi tutti i risultati dei rimanenti 18 mesi furono revocati.

L’aneurisma e la rapida ascesa – Pochi ricordano che Contador nel 2005 rischiò la vita. In seguito ad una caduta alla Vuelta a Asturias, fu operato alla testa a causa di un aneurisma cerebrale congenito. La volontà e la grande determinazione lo portarono a risalire in biciletta e a diventare uno dei più grandi di sempre. Longilineo, dotato di uno scatto fulminante in salita, con eccellenti doti di fondo e tenuta nelle tre settimane, si difendeva alla grande anche nelle prove contro il tempo. I primi successi nelle brevi corse a tappe fanno da preludio al primo sigillo al Tour de France nel 2007 a 24 anni.

La Tripla Corona – Atleta competitivo fino alla fine della carriera a quasi 35 anni con lo spettacolare ed emozionante successo in vetta all’Angliru alla Vuelta 2017, Contador è stato anche il corridore che ha completato il trittico di trionfi nei tre Grandi Giri (Tour 2007, Giro e Vuelta 2008) nel più breve tempo: soli 14 mesi (da luglio 2007 a settembre 2008). Un altro record assai significativo, condiviso con Hinault, è quello di aver vinto almeno due Grandi Giri.

Le imprese – Tante, davvero tante le grandi imprese solitarie di Contador che aveva un’altra grande dote: quella di inventare e, sovente, capovolgere, situazioni sfavorevoli con attacchi a lunga gittata che sono rimasti nella storia. Ricordiamo la cavalcata vincente a Fuente Dé (Vuelta 2012) che gli consentì di ribaltare la classifica e di aggiudicarsi la corsa iberica proprio al rientro dopo la squalifica. Senza dimenticare la vittoria a Verbier (Tour 2009), quando in una situazione di squadra difficile per la presenza ingombrante del rientrante Lance Armstrong (tornato a gareggiare dopo tre anni e mezzo), assesta un colpo micidiale che gli vale l’ipoteca sul secondo Tour; in quella edizione vinse anche la cronometro di Annecy di ben 40 km, superando un fuoriclasse della specialità come Fabian Cancellara. Vanno menzionate anche le vittorie sull’Etna (Giro 2011) e i tanti attacchi al Giro 2015, ultimo GT vinto a 33 anni. Innumerevoli le vittorie anche nelle brevi corse a tappe, tra le più prestigiose 2 Parigi-Nizza, 1 Tirreno-Adriatico e ben 4 Giri dei Paesi Baschi.

La riconversione – Ha chiuso l’attività agonistica dopo la Vuelta 2017 con un altro primato molto particolare: non è mai salito sui gradini più bassi del podio dei GT, solo vittorie. Con Ivan Basso ha messo su un progetto di una formazione (Eolo-Kometa) e di recente è stato anche commentatore per la tv spagnola, dove dimostra di saperci fare davvero. Auguri Alberto e grazie per le emozioni che hai regalato con il gusto dell’impresa che ti ha sempre animato.

Di Ettore Ferrari

Sono nato a Catania il 14 aprile 1971. In redazione dicono sempre che sono troppo preciso, da qui il nomignolo "nessun capello fuori posto". Sono la "Memoria storica" del ciclismo.

29 pensiero su “Auguri Pistolero!”
  1. Greetings from Florida! I’m bored to tears at work so I decided to browse your site on my iphone during lunch break. I enjoy the info you present here and can’t wait to take a look when I get home. I’m surprised at how fast your blog loaded on my mobile .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyways, fantastic site!

  2. Wow, awesome blog structure! How lengthy have you been running a blog for? you make running a blog look easy. The whole look of your web site is magnificent, as neatly as the content material!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *