cavendish-cyclingtime

Quando vince Mark Cavendish è sempre un qualcosa di bello. Il britannico (classe 1985) nel corso degli ultimi anni ha annunciato più volte il ritiro dall’attività agonistica, per poi ritrattare tutto, cullando anno dopo anno il sogno di superare Eddy Merckx nelle vittorie parziali al Tour de France. Anche nel 2024 “cannonball” sgomiterà e lotterà in mezzo al gruppo, pronto, come sempre, a vender cara la pelle.

Il primo acuto stagionale è arrivato nella quarta tappa del Tour Colombia. Cavendish ha battuto tutti in volata precedendo un rivale storico, Fernando Gaviria. Una volata alla Cavendish: potenza e freschezza, come ai tempi migliori. Di nuovo davanti a tutti dopo la frazione conclusiva del Giro d’Italia 2023 con arrivo a Roma (28 maggio).

La classifica generale resta invariata con Rodrigo Contrearas al comando.

Di Giuseppe Girolamo

Sono siciliano, anche se sono nato (per puro caso) a Torino il 28 giugno 1973. Perchè scrivo di ciclismo? Perchè da corridore ero troppo scarso! Addetto stampa e organizzatore di eventi sportivi e culturali. Per info: giuseppegirolamo@gmail.com