Home / Ciclocross / Van der Poel strepitoso anche a Zolder

Van der Poel strepitoso anche a Zolder

Uno strepitoso Mathieu Van der Poel non conosce ostacoli e domina anche nella prova di Santo Stefano collezionando l’ennesima vittoria nella Coppa del Mondo di ciclocross.

Cronaca – Subito scintille sin dalle prime curve del tracciato di Zolder con un incidente che coinvolge Zdenek Stybar e Toon Aerts che restano attardati e costretti ad inseguire. Davanti si avvantaggia subito un gruppetto sulla spinta di Tim Merlier, Hermans e Vanthourenhout tra i più attivi nella prima tornata. MVDP parte molto tranquillo per guadagnare posizioni su posizioni tra il secondo ed il terzo giro dove restano davanti i migliori quando comincia la vera selezione. Nelle posizioni di vertice si verifica una brutta caduta ad inizio del quarto giro che coinvolge Lars Van der Haar e Daan Soete con quest’ultimo ad avere la peggio tanto da dover abbandonare la gara. Ma è il momento del Van der Poel show: il campione del mondo apre il gas ed in pochi minuti lascia tutti sul posto guadagnando 13″ sui più accreditati rivali, ovvero il quartetto belga formato da Laurens Sweeck, Quinten Hermans, Michael Vanthourenhout e Gianni Vermeersch. Da dietro prova a risalire il leader di Coppa del Mondo Toon Aerts ma a metà gara naviga intorno alla quindicesima posizione. Situazione cristallizzata nel sesto, settimo ed ottavo giro con MVDP che continua a martellare sui pedali e rosicchiare secondi sugli inseguitori, con le posizione e forze in campo ormai ben delineate. Nell’ultimo giro, mentre il leader della corsa si invola verso l’ennesimo successo, si scatena la bagarre per le posizioni sul podio: Vermeersch è il primo a cedere con Hermans nella morsa del duo della Pauwels Sauzen-Bingoal che favorisce la volata di Sweeck sullo stesso Hermans e Vanthourenhout. Vermeersch chiude quinto resistendo per un soffio al ritorno di Van Kessel, Tim Merlier e Nieuwenhius. Dopo la caduta, Lars Van der Haar rimonta sino alla nona posizione terminando la propria prova davanti a Thijs Aerts. Uno spento Iserbyt ed uno sfortunato Toon Aerts chiudono rispettivamente in tredicesima e quattordicesima posizione. Zdenek Stybar, invece, termina la sua gara al trentaduesimo posto attardato di 3’21”.

In Coppa del Mondo a due prove dal termine comanda sempre Aerts con 437 punti davanti a Vanthourenhout (392) ed Iserbyt (386).

Tra le donne successo di Lucinda Brand che, al termine di una lunga volata, ha avuto la meglio sulla connazionale Ceylin del Carmen Alvarado. Sul podio anche Annemarie Worst che, a sua volta, ha preceduto allo sprint Marianne Vos. Buona prova per le azzurre Eva Lechner ed Alice Marie Arzuffi rispettivamente settima ed undicesima al traguardo. Cambio al vertice in Coppa del Mindo con Alvarado a sopravanzare la statunitense Nash in vetta alla generale per un solo punto (360 contro 359). Lechner sedicesima con 214 punti.

Seguici e condividi