vanaert_cyclingtime

Van Aert si prende la rivincita su van der Poel: spettacolo a Herental

di Giuseppe Girolamo

La vendetta è un piatto che va mangiato freddo, ma non nel ciclocross. Dopo la prova di Namur, vinta da Mathieu van der Poel su Wout Van Aert, i due grandi rivali si ritrovano ancora uno di fronte all’altro alla prova X20 Badkamers Trofee e danno nuovamente vita a un duello entusiasmante. Alla fine è il belga a tagliare per primo il traguardo, prendendosi così la rivincita sul diretto avversario.

Una gara dominata dai due grandi rivali. Subito dopo il via è van der Peol a forzare il ritmo, con Van Aert alle calcagna. Per un breve tratto cerca di resistergli Michal Vanthourenhout, ma niente da fare: a Herentals i due principali attori non vogliono farsi rubare la scena da nessuno. Vanthourenhout cede e davanti restano i due extraterresti. Van der Poel forza il ritmo e riesce a mettere alcuni secondi di vantaggio tra se e Van Aert. Il terreno fangoso e la pioggia battente aumento il fascino di uno spettacolo unico. Van der Poel e Van Aert proseguono distanziati di alcuni secondi: il campione del mondo in testa e il rivale a inseguire.

Il colpo di scena arriva subito dopo la metà gara – Van der Poel fora, la bicicletta diventa difficoltosa da guidare. I box per il cambio bici sono lontani, così nel giro di qualche centinaio di metri è Van Aert ad approfittarne, raggiungendo e superando l’avversario. Il belga si allontana e guadagna una trentina di secondi. Van der Poel raggiunge i box, cambia bici e si mette all’inseguimento. Van Aert però sembra aver trovato il giusto ritmo e mantiene inolterato il vantaggio sin sotto lo striscione del traguardo. La vendetta è servita! Van der Poel chiude al secondo posto col distacco di 35″. Terzo e primo dei terrestri è Michal Vanthourenout a 1’31”.