Ultime Notizie:
Home / Grandi giri / Tour de France / Tour – Sorpresa Teunissen beffato Sagan
Teunissen jumbo Visma

Tour – Sorpresa Teunissen beffato Sagan

La prima maglia gialla del Tour de France edizione 106 è l’olandese Mike Teunissen, che in una volata rocambolesca ha battuto al fotofinish il favorito Peter Sagan. Quattro italiani nella top-ten.

Cronaca – Bruxelles accoglie Le Grand Départ della Grande Boucle in un’atmosfera di grande festa. La tappa si dipana con qualche sussulto (caduta di Fuglsang, sopracciglio insanguinato), un attraversamento in pavé ad una settantina di km dall’arrivo, la fuga di Stéphane Rossetto, ma tutto si risolve nella scontata volata.

Caduta a -1,5 Groenewegen K.O. – Velocità folle e, purtroppo, intorno ai 1500 metri dal termine una caduta rompe il gruppo con Dylan Groenewegen (2 tappe vinte l’anno scorso), uno dei nomi più attesi, a terra. Continua la striscia nera del team Ineos: coinvolto, sembra senza conseguenze, anche il vincitore dell’ultimo Tour, Geraint Thomas. La volata è caotica, rimane al vento troppo presto Michael Matthews, costretto a lanciarsi, poi escono Sagan e Colbrelli, ma da dietro in un finale che tira all’insù, risale a tutta velocità Mike Teunissen, uno degli uomini del “treno” Jumbo-Visma di Groenewegen. Sagan è in testa, sembra potercela fare, ma il colpo di reni di Teunissen lo brucia sulla fettuccia d’arrivo! Terzo è Caleb Ewan, poi Giacomo Nizzolo e Sonny Colbrelli, 7° Trentin e 9° Viviani.

Teunissen riporta la maglia gialla in Olanda dopo 30 anni! – Un Teunissen che non t’aspetti, ignaro ma con pieno merito vincitore della prima tappa, indossa la maglia gialla 30 anni dopo Erik Breukink, ultimo orange ad indossare il simbolo del primato al Tour. Continua la stagione d’oro della Jumbo-Visma, oggi vittoria n. 36 nel 2019!

Seguici e condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Oltre al giallo di Alaphilippe: le altre maglie del Tour

La maglie di leader delle classifiche al Tour de France al secondo giorno di riposo: oltre alla gialla di Apalaphilippe ci sono la bianca di Bernal, la verde di Sagan e quella a pois di Wellens