Tour_de_france_logo_cyclingtime

Indiscrezioni sul Tour 2021: ritorna il Mont Ventoux

In attesa della presentazione ufficiale emergono già delle indiscrezioni su quale sarà il percorso dell’edizione numero 108 della Grand Boucle che, causa della pandemia, si svolgerà tutta su territorio francese, con partenza da Copenaghen nuovamente rinviata.

Secondo le indiscrezioni saranno presenti più chilometri a cronometro e grandi spazi per i velocisti, ben otto sulla carte le tappe riservate a loro. Partenza da Brest in Bretagna il 25 giugno e arrivo sul tradizionale traguardo ai Campi Elisi il 18 luglio.

Ritorna il Mont Ventoux – La Grande Boucle 2021  dovrebbe rivedere i ciclisti sul “Monte Calvo”, celebre per le sue difficoltà tecniche causate dall’elevata pendenza della strada (media 7,7 % sino al 20% max), dalla lunghezza (oltre 15 km). Scalato per la prima nel 1951, fra coloro che si sono fatti onore su questa salita troviamo Charly Gaul 1958, Raymond Poulidor 1965, Eddy Merckx 1970, Bernard Thévenet 1972, Eros Poli nel 1994 (autore di una fuga di 171 km in solitaria), Marco Pantani nel 2000, Richard Virenque nel 2002 e Chris Froome nel 2013. Nel 2016, ultima volta che la carovana gialla scalò il Mont Ventoux, vinse Thomas De Gendt. Una tappa che potrebbe risultare decisiva per gli uomini di classifica.

La presentazione avverrà domenica 1 novembre in diretta TV e non giovedi 29 ottobre al Palazzo dei Congressi di Parigi come precedentemente programmato. Il cambio è dovuto al rispetto delle normative francesi sulle restrizioni per il Covid-19