Home / Eventi / Si ritorna a pedalare in strada: il decalogo secondo ACCPI

Si ritorna a pedalare in strada: il decalogo secondo ACCPI

Il 4 maggio è arrivato. I ciclisti italiani potranno riporre in cantina rulli e diavolerie varie. Si ritornerà ha provare la piacevole senzione del vento in faccia e risentire il rumore della ruota sull’asfalto. Attenzione però: l’attività è vincolata da alcune regole da seguire in maniera ferrea, quelle dettate dall’ultimo DPCM; a tal proposito la ACCPI ha emanato un decalogo.

1) Scegli l’uscita solitaria.
Pedala da solo ed evita le
strade affollate. Mantieni la
distanza minima, così proteggi tutto il gruppo.

2) Sfida te stesso, non i confini. Resta nel raggio della tua Regione, così domani
correrai dove vuoi.

3)Diffondi solo buon senso. Combatti i germi, contieni saliva e muco con fazzoletti monouso. Così respiri e fai respirare meglio.

4) Fai brillare il tuo talento.
Igienizza spesso e non spartire la borraccia. Così condividi pulizia e sicurezza.

5)Difendi il tuo panorama. Riponi i rifiuti in tasca o
nei cestini. Così ogni scatto
ti verrà naturale.

6)Occhi aperti dietro le lenti. Ricordati di utilizzare gli occhiali. Così ti proteggi e volgi lo sguardo al futuro.

7)Coprì il volto, scopri la
grinta. Porta con te mascherina, guanti monouso o
gel igienizzante. Così la vittoria tornerà a sorriderti.

8) Goditi uno splendido riposo. A fine allenamento igienizza l’attrezzatura. Così ti prepari meglio per la prossima uscita.

9) Allena tutti al buon esempio. Diffondi questi valori nel team, tra amici e appassionati di tutte le età.

10) Io vado in bici. Scelgo
la bici come mezzo di
trasporto per le mie attività.
Così rispetto chi amo, l’ambiente e il prossimo.

Seguici e condividi