Home / Ciclocross / Rientro con vittoria per Van der Poel
van-der-poel-cyclingtime

Rientro con vittoria per Van der Poel

di Giuseppe Girolamo

Chi aveva pronosticato un duello tra Mathieu Van der Poel e Tom Pidcock non è rimasto deluso. A Hulst nella settima prova di Coppa del mondo l’olandese e il britannico sono stati per lunghi tratti protagonisti.

L’accelerazione decisiva di Van der Poel avviene subito dopo la metà gara. Una recita solitaria sino al traguardo per il portacolori della Alpecin Deceuninck, al suo rientro nel ciclocross. Le sue lunghe leve riescono a ottimizzare i tratti con bici in spalla, mentre i tratti pedalati gli permettono di sprigionare al meglio la potenza. Una goduria per gli occhi degli appassionati. Bentornato Mathieu!

Pidcock ha fatto la sua parte tentando in ogni modo di contenere la veemenza di Van der Poel, ma alla fine si è dovuto arrendere a causa di una scivolata e la conseguente rottura del telaio. Ritiro per il campione del mondo. Un peccato non aver assistito sino alla fine al duello tra i due contendenti. Lo spettacolo è stato interrotto proprio sul più bello, ma il numeroso pubblico presente ai bordi del campo gara può ritenersi soddisfatto; nessuno di loro rientrerà a casa annoiato.

Sul podio assieme a Van der Poel sono saliti Laurens Sweeck ed Eli Iserbyt, rispettivamente sul secondo e terzo gradino. Posizioni di rincalzo dietro due fenomeni. Per Sweeck resta comunque un’ottima seconda piazza e il primato in classifica di Coppa del Mondo con 214 punti contro i 211 di Iserbyt.

Il primo dei cinque italiani in gara è stato Gioele Bertolini, unico azzurro ad aver chiuso a pieni giri: 33esimo a 6’33”.

pieterse-cyclingtime

Tra le donne giganteggia Puck Pieterse. Una vittoria netta quella della giovane olandese (classe 2002) sulla coetanea e connazionale Fem Van Empel, distanziata al traguardo di 42″. Il podio tutto olandese è stato completato da Shirin Van Anrooij.

x

Check Also

van-der-poel-cyclingtime

A Besançon festeggiano van der Peol e Sweeck

L'olandese vince la quattordicesima prova e Sweeck si aggiudica la classifica di Coppa del Mondo