Pantani Tour de France

Promessa mantenuta: la bici di Pantani torna a casa

Oggi (13 gennaio 2021) Marco Pantani avrebbe compiuto 51 anni. Uno dei ciclisti più forti di sempre, considerato tra gli scalatori più grandi della storia del ciclismo, scomparve in circostanze misteriose nel 2004 in un hotel di Rimini, e la sua morte, ancora oggi, è celata da un alone di mistero.

Pantani il suo di ragalo più grande lo ha ricevuto dal Ct della nazionale di ciclismo, Davide Cassani, che ha riportato a mamma Tonina, donna coraggiosa e tenace che non hai mai smesso di combattere per suo figlio Marco e per una verità assoluta, la bici con la quale “il pirata” ha affrontato il Tour del 2000.

La bici – come scrive lo stesso Cassani sulle sue pagine social è stata donata non solo al museo Pantani di Cesenatico, ma anche alla storia e alla leggenda. Questo era il nostro intento: acquistare cose appartenute al grande scalatore per consegnarle al museo Pantani affinché la memoria del pirata e delle sue imprese non si spengano mai.  Questa bicicletta, come altri cimeli e ricordi, appartengono a tutti, soprattutto a chi ama il ciclismo. Spero – conclude il Ct – che questo gesto regalerà  un sorriso a mamma Tonina”