Pieter Weening annuncia il ritiro “Mi son divertito ad ogni stagione corsa”

Pieter Weening, dopo 17 stagioni da professionista, colonna della nazionale olandese, 40 anni il prossimo anno, sulle pagine social della Trek-Segafredo ha ufficializzato il suo addio alle gare.

Tredici vittorie da professionista, tra cui spiccano una tappa nel Tour de France 2005 e due al Giro d’Italia, nel 2011 e nel 2014. L’ultimo acuto nella seconda tappa del Giro di Lussemburgo 2019, con la divisa della Rompoot-Charles. Ha anche vinto la classifica generale al Tour of Pologne 2013 e anche il Tour of Norway 2016.

Con la nuova squadra ha partecipato al Giro d’Italia 2020 in supporto a Vincenzo Nibali, ma una caduta nei primi giorni lo ha presto costretto ad abbandonare.

Pieter Weening e la Trek – Segafredo sui social annunciano così il ritiro: “Sono felice di annunciarlo ora che mi sento fiducioso e felice di poterlo fare. Per quasi 20 anni, ho fatto il lavoro che sognavo e amavo. Mi sono divertito ogni stagione in cui ho corso, e mi sento davvero grato per questo. Ma nelle ultime settimane, mi sono detto serenamente che è abbastanza”.