valverde-cyclingtime

Il talento di Ivan Ramiro Sosa inizia a farsi notare anche con il Team Ineos e sul traguardo in salita della terza frazione a La Route d’Occitanie, coglie la prima vittoria stagionale al cospetto dell’eterno Valverde e di Rigoberto Uran.

Cronaca – È la tappa decisiva, da Arreau a Luchon Hospice de France (173 km) con ben 5 Gpm, tra i quali l’ultimo posto all’arrivo dopo 11 km di ascesa (6,8% di pendenza media). Valverde veste la maglia arancione di leader della Generale con 4” sull’irlandese Eddie Dunbar, 8” su Elie Gesbert, 12” su Tony Gallopin, Ivan Ramiro Sosa e Rigoberto Uran.

Sivakov attacca – Il gioiellino russo del Team Ineos, prima insegue gli attaccanti di giornata, poi li riprende e va a caccia della maglia arancione (stamane era a 44”). Con il vincitore del Tour of the Alps, ci sono Nans Peters e Hubert Dupont (Ag2r-La Mondiale) e Oscar Rodriguez (Euskadi). Il gruppo con Valverde insegue con un ritardo di 54” all’inizio dell’erta finale. Sempre composto, Sivakov accelera ai -8,7 e Dupont si stacca. Dietro Uran è spalleggiato da Joseph Dombrowski, mentre Valverde può contare sul fido Antonio Pedrero. Ma il distacco si mantiene sempre tra i 40 e i 50”. Poi, ai -3,7 il russo si volta, intuisce che ormai il gruppetto dietro sta rinvenendo e lascia passare gli altri due. Una ventina di secondi separano ormai i tre al comando dagli inseguitori.

Sosa mette il suo sigillo, Valverde ipoteca il successo – Dopo un velleitario tentativo di Rodriguez (-3,2), attacco di Ivan Ramiro Sosa! L’ex pupillo di Gianni Savio, allunga e solo Uran riesce, non senza fatica, a riportarsi sotto. Valverde risponde ma è a 20 metri, intanto i due di testa riprendono e lasciano sul posto Rodriguez. Ultimi 1000, Valverde ha 10” di ritardo e con un ultimo eccezionale scatto riesce a riportarsi sui due al comando! Il fuoriclasse murciano passa in testa, guarda i suoi rivali, ma un nuovo scatto di Sosa risulta decisivo. Primo il colombiano del Team Ineos, secondo Valverde e poi Uran a 3″. Il campione del mondo si tiene la sua maglia arancione e domani, a meno di clamorosi tracolli, dovrebbe concludere l’ennesima corsa a tappe vincente di un curriculum infinito.

Generale – Sosa risale al secondo posto e, grazie all’abbuono, si porta a 8″ da Valverde

Di Ettore Ferrari

Sono nato a Catania il 14 aprile 1971. In redazione dicono sempre che sono troppo preciso, da qui il nomignolo "nessun capello fuori posto". Sono la "Memoria storica" del ciclismo.

15 pensiero su “Occitanie – Guizzo di Sosa ma Valverde non molla”
  1. 884959 548606Locate out these pointers read on and learn to know how to submit an application performing this that you policy your corporation today. alertpay 460968

  2. 697613 698981There a couple of fascinating points in time in this post but I dont know if I see these center to heart. There could be some validity but Ill take hold opinion until I explore it further. Outstanding post , thanks and then we want a whole lot more! Put into FeedBurner too 718596

  3. 777220 177971Soon after examine a couple of of the weblog posts on your web site now, and I truly like your way of blogging. I bookmarked it to my bookmark site list and shall be checking again soon. Pls try my web site online as properly and let me know what you think. 362767

  4. He beeps to everyone. Your site is good. Please visit my page too
    [url=https://alexblog.kr.ua]alexblog[/url]

  5. 451369 171766Wow truly glad i came across your internet site, i??ll be certain to visit back now i??ve bookmarked it??. 607756

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *