cyclingtime

  • Categoria: Vuelta

C’era una Vuelta – Chaves ora può sognare il gradino più alto

chaves

Alla Vuelta 2015 si era rivelato con due belle vittorie di tappa (Caminito del Rey e Sierra di Cazorla), 6 giorni in maglia roja, e una condotta di alto livello culminata con il 5° posto finale.

Quest’anno il talento di Esteban Chaves si è consolidato e rafforzato riuscendo a terminare sul podio due GT. Prima il Giro d’Italia, con l’acuto nel tappone di Corvara e la maglia rosa di Risoul al terz’ultimo giorno di gara (complice la caduta di Kruijswijk); poi solo l’esperienza e la classe di Vincenzo Nibali sono riuscite a scalzarlo dalla vetta della generale, conclusa comunque con un meritato secondo posto a 52” dal siciliano.

Alla Vuelta, dove era indicato come uno dei papabili al podio, si è confermato ad altissimi livelli, spalleggiato da un’ottima formazione, la Orica-BikeExchange, soprattutto dal sorprendente Simon Yates (che ha chiuso al sesto posto finale). Non ha vinto tappe, ma l’azione solitaria avviata a 45 km dal traguardo nella penultima tappa, ha lasciato il segno. La crono del giorno prima lo aveva ridimensionato con il ritorno di Contador, che lo aveva detronizzato dal terzo posto in classifica. Immediata e pronta la replica del colombiano che, dovendo recuperare 1’11” al fuoriclasse madrileno, si è inventato un’azione “alla Contador”. Al culmine dell’Alto de Aitana, Chaves si ripreso per 13” il terzo posto relegando Contador ai piedi del podio. Un numero di alta scuola, che consolida la figura di questo piccolo scalatore sudamericano che ha completato il trionfo colombiano nel 71° Giro di Spagna (1° Nairo Quintana e 3° per l’appunto Chaves).

Nel 2017, dopo il podio al Giro e alla Vuelta, lo aspetta l’esordio sulle strade del Tour.  

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!