cyclingtime

  • Categoria: Vuelta

IL PERSONAGGIO - Tutti in piedi per Felline maglia verde alla Vuelta

Felline

 Fabio Felline indossa la maglia verde al termine della 20° tappa della Vuelta Espana

Era la partenza dell'Amstel Gold Race e tra i partecipanti c'era anche lui, Fabio Felline. Tante erano le attese per una prova a lui congeniale, molti lo davano come probabile protagonista. Un ciclista di fondo come lui in percorsi come quello della classica olandese si trova a meraviglia.

Caduta - I ciclisti si mettono in marcia e affrontano i primi chilometri in maniera cicloturistica. Felline ne approfitta della bassa andatura per controllare la sua bici, non vuole lasciare nulla al caso. Compie le stesse manovre fatte in tante altre gare, ma stavolta qualcosa va storto: nel controllare la chiusura della ruota anteriore la mano sinistra gli finisce nei raggi; la ruota si blocca e Fabio fa un cappottamento in avanti. Sbatte violentemente il viso sull'asfalto. Le conseguenze sono gravi, qualcuno avanza anche l'ipotesi di una chiusura anticipata della carriera.

Ritorno - Ma Fabio non può spregare il proprio talento in questo modo. Fabio non può stoppare la sua carriera per un incidente banale. Lavora, lavora duro e riesce a risalire in bici. Pedala con più forza di prima e dopo poco più di due mesi da quell'assurdo, quanto tragico incidente, rientra alle gare, al campionato italiano cronometro, seguita a breve scadenza dalla prova in linea, dal Tour de Pologne, dalla Classica di San Sebastian, sino alla Vuelta Espana.

Vuelta - La corsa iberica lo vede protagonista: neanche una vittoria, ma tante volte nelle prime posizioni degli ordini d'arrivo di tappa. Fabio, grazie ai piazzamenti ottenuti, si attesta nelle zone alte della classifica a punti. Ma l'impossibile si materializza nella penultima tappa, una delle più dure di questa 71esima edizione: Felline taglia il traguardo in terza posizione e balza in testa alla classifica a punti, scalzando dalla vetta un mostro sacro come Alejandro Valverde. Alla conquista definitiva della maglia verde (ultimo italiano a riuscircci Daniele Bennati nel 2007) manca solo l'ultima tappa con arrivo a Madrid.

Tutti in piedi per questo Felline.

(foto lavuelta.com)

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!