cyclingtime

  • Categoria: Vuelta

Una giuria pilotata ha falsato la Vuelta

vuelta espana

Ma come si fa a venir meno a un regolamento scritto in maniera chiarissima. Come si fa a contravvenire a una delle regole base delle gare a tappe. Quanto successo al termine della 15esima frazione della Vuelta Espana è assurdo e paradossale.

Riammessi - In 91 avevano concluso fuori tempo massimo la frazione vinta da Gianluca Brambilla e per questo avrebbero dovuto lasciare la corsa. Un gruppo nutrito arrivato al traguardo con tutta tranquillità.  Nelle facce dei ritardatari nessuna preoccupazione per la sicura esclusione, come se, tutti loro, sapessero della riammissione da parte della giuria. E così - puntualmente - è avvenuto. In barba al regolamento, infatti, la giuria il giorno dopo ha fatto ripartire non solo i 71 arrivati entro il tempo massimo, ma anche coloro i quali hanno corso la tappa in maniera cicloturistica.  I primi tredici classificati della sedicesima tappa avrebbero dovuto essere già a casa, e invece sono ancora in mezzo al gruppo a sprintare e vincere. Incompetenti! Chi ha fatto fatica meritava maggiore rispetto.

Corsa Falsata -  Il particolare interessante è vedere come la Movistar del capo classifica Nairo Quintana sia arrivata entro il tempo massimo con otto effettivi, mentre la SKY di Chris Froome, secondo nella Generale, sia stata decimata, con il solo atleta britannico rientrato nel tempo massimo. Con la riammissione dei 91 ritardatari Froome si ritrova ad essere nuovamente attorniato dai compagni di squadra, utili per le ultime tappe.  La gara a questo punto diventa falsata. 

Due indizi fanno un prova - Da più parti è stata sollevata la sudditanza della giuria nei confronti della SKY. Questo della Vuelta segue un altro episodio abbastanza dubbio, quello del Tour de France. Nella corsa francese Froome, in maglia gialla, fu appiedato negli ultimi chilometri da un contatto con una moto ripresa. Giunto in ritardo al traguardo Froome - stando al cronometro - avrebbe dovuto perdere il simbolo del primato, invece grazie ad una decisione dei giudici di gara il britannico conservò la leadership della Generale: i tempi vennero neutralizzati negli ultimi 3 chilometri di corsa, ma trattandosi di un arrivo in salita questo non sarebbe dovuto succedere.

La Vuelta Espana, gara organizzata dalla ASO, gli stessi del Tour de France, proseguirà con risultati falsati. Il ciclismo ha perso di nuovo.

Tagged under: vuelta espana,,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!