cyclingtime

  • Categoria: Vuelta

Sbaragli, primo olè italiano. Domoulin resta leader

sbaragli

Porta la firma di Kristian Sbaragli la prima vittoria italiana alla Vuelta Espana 2015. Il 25enne toscano ha vinto la decima tappa (146 km), regolando in volata un gruppo formato da una sessantina di corridori. Tom Domoulin ha conservato la maglia roja di leader della Generale.

Cronaca - La frazione ha vissuto sull'azione di una trentina di atleti, iniziata dopo pochi chilometri dal via. Il gruppo non ha mai concesso molto spazio e nella seconda parte di tappa il plotone tornava compatto. Le salite poste nella fase finale permettevano agli attaccanti di tentare la sortita, tra questi un redivivo Alessandro De Marchi. Il "Rosso di Buja", dopo il successo ottenuto con i compagni della BMC, nel prologo iniziale, cercava di ritagliarsi uno spazio personale. Ma la sua azione - inscenata assieme ad altri contrattaccanti - veniva stoppata dalle squadre dei velocisti. Lo sprint finale regalava la prima gioia stagionale a Sbaragli che torna a rialzare le braccia al cielo dopo due anni di assenza: ultimo successo la prima tappa del Tour de Korea del 2013. Il grande battuto di giornata è John Degenkolb. Il vincitore della Milano Sanremo resta così all'asciutto e dovrà aspettare altre occasioni di aggiudicarsi per porre il proprio sigillo a questa Vuelta.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!