cyclingtime

  • Categoria: Vuelta

Stuyven, dalla vittoria all'abbandono: frattura allo scafoide

stuyven

La vittoria nell'ottava tappa della Vuelta Espana ha regalato a Jasper Stuyven la prima gioia da professionista. Neanche il tempo di festeggiare che il 23enne belga è stato costretto al ritiro, a causa della frattura dello scafoide, rimediata nella caduta avvenuta a 50 Km dal traguardo.

"Subito dopo il traguardo ho sentito un forte dolore al polso, così, sono stato trasportato in ospedale per effetturare delle radiografie. I risultati hanno evidenziato una frattura allo scafoide. Sono costretto al ritiro e rientrare in Belgio. Solo dopo un ulteriore consulto medico decideremo se sarà il caso di operarmi", sono queste le parole di un affranto Stuyven.

"Per fortuna la frattura non è scomposta e probabilmente non avremo bisogno di operare - ha detto uno dei medici della Trek, Nino Daniele - Immobilizzeremo il polso con un tutore rigido. Per il momento abbiamo sconsigliato a Jasper di salirte in bici. Tra un paio di giorni potrà ritornare a pedalare sui rulli e solo dopo un ulteriore consulto medico potrà ritornare ad allenarsi in strada. Prevediamo uno stop agonistico di un paio di settimane".

(foto trekfactoryracing.com)

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!