cyclingtime

  • Categoria: Vuelta

Un km di spettacolo: Valverde, Froome, Contador, Purito. La Vuelta si accende

valverde

Con un irresistibile allungo Alejandro Valverde conquista la 6^ tappa da da Benalmadena a La Zubia (167,1 km), dopo avere lavorato sulla salita conclusiva per Quintana. Ai posti d'onore Chris Froome e Alberto Contador, che hanno dato chiari segnali di recupero dopo i rispettivi infortuni all'ultimo Tour de France. Quarto posto per Joaquin Purito Rodriguez, che aveva acceso la miccia a 700 metri dalla linea d'arrivo. lieve affanno per Quintana. Grazie a questo successo, Valvede torna in testa alla classifica generale.

 

Cronaca. Al sesto giorno si inizia a fare sul serio in questa Vuelta, con il primo arrivo in salita, anticipato da altri due colli. Da Benalmadena si giunge ai 1.200 metri dell’Alto Cumbres Verdes di La Zubia. L’erta finale misura 4,6 km con una pendenza media del 7,8% (la punta massima sfiora il 13%). Molto attesa la tenuta di Alberto Contador, che in questi primi giorni ha dimostrato di non risentire particolarmente dei postumi del ben noto infortunio rimediato sulle strade del Tour de France. La costante è sempre il gran caldo, anche oggi temperature che superano abbondantemente i 30° e in talune località addirittura raggiungono i 40°! L’azione della prima ora è promossa da Lluis Mas Bonet (Caja Rural), attuale leader del GPM e da Pim Lighart (Lotto-Belisol), già all’attacco nella frazione di ieri. Il vantaggio si dilata a dismisura fino a sfiorare addirittura il quarto d’ora dopo appena 50 km di gara. A 50 km dall’arrivo, dove è posto il secondo gpm di giornata (Mas Bonet consolida la leadership nella speciale graduatoria), il vantaggio dei due fuggitivi è di 8’03” sul gruppo. Il finale è tortuoso, prima del prelibato finale con l’arrivo in salita. A 33 km dall’arrivo il ritardo del plotone scende a 6’36”. Lighart e Mas Bonet perdono ma non crollano: 4’ ai -17, mancano poco più di 10 km all’inizio dell’ascesa finale e il gruppo dovrà sudare per riprendere gli attaccanti, che intravedono la possibilità di arrivare sino in fondo. L’avventura dei due si conclude, però, proprio sulla salita finale. Ripreso prima Mas Bonet e poi Lighart a 3 km dalla fine. Non succede niente con Valverde a scandire il ritmo davanti a Nairo Quintana. Il murciano screma il gruppo, restano in una dozzina al comando. Ultimo km, nessun allungo, Froome risale posizioni, anche Contador e lì. Ai 700 metri scatta Purito Rodriguez, ma Valverde non gli lascia un metro, poi Froome, Quintana e Contador. L’azione di Purito si appesantisce e scatta Valverde con una volata lunga che gli regala il successo e nuovamente la roja. Alle spalle del 34enne della Movistar (all’undicesimo sigillo stagionale) si piazzano nell’ordine Froome, Contador e poco più staccato Rodriguez. Un ordine d’arrivo stellare. Bene Fabio Aru, sesto a 18".

Ordine d’arrivo

1. Alejandro VALVERDE (Movistar Team) in 4.35'27''  (abb. 10”)
2. Christopher FROOME (Team SKY) s.t.  (abb. 6”)
3. Alberto CONTADOR (Tinkoff -Saxo) s.t.  (abb. 4”)
4. Joaquin RODRIGUEZ (Team Katusha) a 8''
5. Alexander Nairo QUINTANA (Movistar Team) a 12''
6. Fabio ARU (Astana Pro Team) a 18''
7. Esteban CHAVES RUBIO (Orica-GreenEdge) a 25''
8. Daniel NAVARRO (Cofidis Solutions Crédits) s.t.
9. Mikel NIEVE (Team SKY) a 32''
10. Robert GESINK (Belkin Pro Cycling Team) a 33''
11. Warren BARGUIL (Team Giant-Shimano) s.t.
12. Sergio PARDILLA (MTN-Qhubeka) a 40''
13. Laurens TEN DAM (Belkin Pro Cycling Team) a 44''
14. Wilco KELDERMAN (Belkin Pro Cycling Team) s.t.
15. Samuel SANCHEZ (BMC Racing Team) a 47''
16. Damiano CARUSO (Cannondale Pro Cycling) a 56''
17. Winner ANACONA (Lampre-Merida) a 59''
18. Daniel MARTIN (Garmin-Sharp) s.t.
19. Rigoberto URAN (Omega Pharma-Quick Step) a 1'04''
20. Adam YATES (Orica-GreenEdge) a 1'07''

 

Classifica generale

1. Alejandro VALVERDE (Movistar Team) in 22.48'08''
2. Alexander Nairo QUINTANA (Movistar Team) a 15''
3. Alberto CONTADOR (Tinkoff-Saxo) a 18''
4. Christopher FROOME (Team SKY) a 22''
5. Esteban CHAVES RUBIO (Orica-GreenEdge) a 41''
6. Joaquin RODRIGUEZ (Team Katusha) a 45''
7. Robert GESINK (Belkin Pro Cycling Team) a 55''
8. Fabio ARU (Astana Pro Team) a 58''
9. Warren BARGUIL (Team Giant-Shimano) a 1'02''
10. Wilco KELDERMAN (Belkin Pro Cycling Team) a 1'06''

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!