cyclingtime

Finisce contro un muretto emiliano la fallimentare stagione di Chaves

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Chaves

Lo scorso anno per Esteban Chaves è stato trionfale, con il podio al Giro d’Italia, dietro solo a Vincenzo Nibali e la vittoria a “Il Lombardia”, primo non europeo a vincere la Classica delle Foglie Morte. Tra il Giro e la corsa lombarda c’è stato il successo al Giro dell’Emilia. E proprio nella 100esima edizione della gara emiliana si è chiusa la fallimentare stagione del colombiano.

Tutti aspettavano Chaves alla definitiva consacrazione, invece, il 2017 termina con una rovinosa caduta avvenuta a poco più di dieci chilometri dal traguardo del Giro dell’Emilia. Il 27enne di Bogotà si trovava in un tratto di discesa, stava forzando il ritmo nell’intento di riprendere il fuggitivo Giovanni Visconti, quando, affrontando una curva verso destra, con la ruota anteriore è andato a toccare una piccola pozzanghera d’acqua, perdendo aderenza e finendo dal lato opposto della carreggiata. Impatto violento col muretto a bordo strada e ritiro. Trasportato all’ospedale le radiografie hanno evidenziato la frattura della clavicola. Fine della stagione.

Un’annata da dimenticare, con un'unica piccola soddisfazione, il secondo posto nella nona tappa della Vuelta Espana, quella con arrivo in cima a Cumbra del Sol, vinta da Chris Froome. I programmi di inizio stagione erano altri. Per il vincitore del Tour de l’Avenire 2011 adesso solo è tempo di leccarsi le ferite e analizzare gli errori commessi.

Tagged under: Johan Esteban Chaves,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!