cyclingtime

Il “Gorilla” diventa il plurivittorioso tedesco nei GT

greipel

Il successo nell’ultima tappa del Tour de France 2016 ha un sapore davvero particolare per André Greipel. Un sapore che sa di record, il record di vittorie di tappa nei Grandi Giri per un tedesco. Proprio così il “gorilla” in un colpo solo conquista la tappa più prestigiosa per un velocista nell’incomparabile proscenio dei Campi Elisi, dopo un Tour in sordina e senza acuti, e contestualmente diventa il tedesco più vincente nelle grandi corse a tappe con 21 tappe. Complessivamente, 11 tappe al Tour, 6 al Giro e 4 alla Vuelta, ma quello che è ancora più da sottolineare è la grande costanza ad alti livelli del poderoso sprinter della Lotto Soudal. Dal 2008, infatti, è andato puntualmente a segno in ogni GT disputato (11 consecutivi); in particolare, al Tour ha centrato almeno un acuto negli ultimi sei Tour (1 nel 2011, 3 nel 2012, 1 nel ’13, 1 nel ’14, 4 nel ’15 e 1 quest’anno). E si è tolto anche un sassolino nei confronti di chi lo aveva aspramente criticato per il ritiro programmato nell’ultimo Giro (dopo aver vinto 3 tappe!), perché a detta di loro non onorava il ciclismo. Guardando la costanza ad alti livelli da quasi un decennio e il successo in extremis al Tour, sembra irriguardoso criticare un atleta che timbra con una costanza eccezionale i grandi appuntamenti. Senza dimenticare che lui a Parigi ci arriva. E a 34 anni (compiuti durante il Tour), Greipel può ancora guardare avanti verso un altro obiettivo: il prossimo campionato del mondo in Qatar, che strizza l’occhio alle ruote veloci.

Tagged under: tour de france,,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!