cyclingtime

LA CURIOSITA' - Morkov ultimo ma non sconfitto

morkovMichael Morkov (31 anni) professionista dal 2009

L'ammirazione per questi ciclisti aumenta a dismisura nel constatare le loro stoiche imprese,  come quella di Michael Morkov, caduto nel corso della prima tappa. Da allora il corridore russo convive con forti dolori in ogni parte del corpo. Ultimo (198esimo) nella terza e quarta tappa, a pochi secondi dal tempo massimo. Ma lui non molla, non si lamenta, non piagnucola e va avanti. Soffre in ogni tappa e anche un cavalcavia gli appare come la montagna più dura del mondo.

Ma Morkov è un ciclista - ha la tempra dello sportivo di razza. Pedalata dopo pedalata pensa e ripensa al giorno in cui potrà tornare competitivo per lottare gomito a gomito per una vittoria di tappa o più semplicemente per aiutare il proprio capitano.

Nello sport l'importante è vincere, alla faccia di Pierre de Coubertin e del suo motto. Ma stavolta ha vinto lo spirito sportivo. Stavolta ha vinto Morkov; ancora una grande lezione dallo sport del pedale, perchè a volte puoi arrivare anche ultimo ma puoi sentirti lo stesso un vincitore.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!