cyclingtime

Hautacam, Nibali quasi 3' dietro Riis

le tour

(foto letour.fr)

L’ascesa dell’Hautacam ha consacrato la maglia gialla di Vincenzo Nibali. Quella del siciliano è stata un’arrampicata avvincente anche se non la più veloce: anzi, nella classifica degli scalatori più rapidi risulta essere al 26esimo posto, distanziato di quasi tre minuti da Bjarne Riis.

Il danese detiene il record di scalata (34’40”), stabilito nel 1996, anno della sua unica affermazione al Tour de France. Era la 16esima tappa e Riis bissò la vittoria nella nona tappa, quella con arrivo al Sestriere. Quelle strabilianti prestazioni, in seguito, furono delegittimate da presunti coinvolgimenti doping, alle quali il danese diede conferma, ammettendo pubblicamente di aver fatto uso di sostanze dopanti. Scalpore crearono le dichiarazione del medico sociale della T-Mobile, l’allora formazione di Riis: “lo chiamavamo Mister 63”, dove il 63 non era riferito all’anno di nascita, ma il valore di ematocrito.

Altro ciclismo: il 37’24” odierno di Vincenzo Nibali è figlio di uno sport radicalmente cambiato. Una scalata più lenta, figlia di un ciclismo pulito.

hautacam

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!