cyclingtime

Kristoff, un fulmine su Saint Etienne. Sagan 2°

alexander kristoff

Un travolgente Alexander Kristoff (Katusha) trionfa nella 12^ tappa Bourg-en-Bresse - Saint Etienne (185,5 km). Il norvegese, vincitore dell'ultima Milano-Sanremo, domina lo sprint con una progressione spettacolare, precedendo un Peter Sagan ancora una volta battuto in questo Tour. Classifica generale immutata, con Vincenzo Nibali saldamente in maglia gialla. Domani le Alpi.

 

Cronaca. Tappa che presenta insidie (4 gpm, l’ultimo ai -21,5) alla vigilia delle Alpi, che entreranno in scena domani. Spazio agli attaccanti di giornata, inizialmente in cinque, poi rimangono in due: Simon Clarke (Orica-GreenEDGE) e Sebastiastian Langeveld (Garmin-Sharp). Bel tempo e caldo sulle strade francesi, il gruppo lascia fare senza concedere, però, troppo spazio. Sull’ultima asperità, la Cote de Grammont, Clarke allunga. Mancano 25,4 km al termine, il gruppo tirato dagli uomini della Giant-Shimano (oggi per Degenkolb, visto che Kittel si è già staccato) è a poco più di 1’. Tra il fuggitivo e il gruppo c’è la coppia Europcar, formata da Cyril Gautier e Perrig Quemeneur. I due francesi rientrano in discesa, ai -20. Tre uomini al comando verso Saint Etienne. Ma il loro destino sembra segnato, soltanto 30” il vantaggio ai -16. Veloctà elevatissima in discesa con Dumoulin scatenato a tirare i suoi della Giant. Il primo ad essere raggiunto è Quemeneur, poi anche Gautier e Clarke vengono riassorbiti ai -5. Volata a ranghi compatti, anche la Katusha nelle posizioni d’avanguardia per Kristoff, poi i Cannondale prendono la testa del plotone. A -3,5 una caduta toglie di scena il campione di Germania André Greipel, uno dei favoriti per lo sprint. Ultimo km, Tony Martin fa capolino in testa per lanciare Matteo Trentin, una sbandata, poi il rush esplosivo di Alexander Kristoff che sprigiona tutta la sua potenza e non lascia il benchè minimo spazio di rimonta alla maglia verde di Sagan e al campione di Francia Arnaud Démare, che terminano nell'ordine alle sue spalle. Per il norvegese primo alloro sulle strade della Grande Boucle, decimo stagionale. Vittoria stregata ancora per Peter Sagan, sempre più leader della classifica a punti, ma mai vincente in questo Tour 2014.

Ordine d’arrivo

1. Alexander KRISTOFF (TEAM KATUSHA) in 4.32'11''
2. Peter SAGAN (CANNONDALE)
3. Arnaud DEMARE (FDJ.FR)
4. Michael ALBASINI (ORICA-GREENEDGE)
5. Ramunas NAVARDAUSKAS (GARMIN-SHARP)
6. Matteo TRENTIN (OMEGA PHARMA-QUICK STEP)
7. Daniele BENNATI (TINKOFF-SAXO)
8. Bryan COQUARD (TEAM EUROPCAR)
9. Daniel OSS (BMC RACING TEAM)
10. Samuel DUMOULIN (AG2R-LA MONDIALE)

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!