cyclingtime

Nibali padrone del pavé. Contador in affanno. Froome a casa!

nibali

La 5^ tappa del Tour, da Ypres ad Arenberg Port du Hainaut (km 155,5), ci offre un Vincenzo Nibali strepitoso che, al termine di una giornata flagellata dal maltempo, stacca tutti gli avversari diretti (su tutti Contador) e aumenta sensibilmente il proprio vantaggio in classifica. La tappa è stata vinta dall'olandese Lars Boom, che nell'ultimo settore di pavé si è involato verso il traguardo. Abulici Sagan e Cancellara. Ritiro per Froome che, dopo il capitombolo di ieri, finisce nuovamente sull'asfalto, ancor prima di entrare nell'inferno del pavé.

 

Cronaca. È successo di tutto, come era nelle previsioni la “tappa del pavé” ha mietuto vittime, anche e soprattutto per le condizioni proibitive che hanno accompagnato la corsa. La pioggia insistente ha reso il pavé impossibile in una giornata condotta a tutta sin dalle prime battute. Dei nove settori in programma, due vengono soppressi per l’impraticabilità, vale a dire Mons-en-Pévèle e Orchies à Beuvry-la-Forêt. Il primo settore è il terribile Carrefour de l’Arbre (1,1 km) dopo 87 km di corsa. La fuga parte prima e sono in nove: l’iridato della cronometro Tony Martin (Omega Pharma-Quick Step), Clarke ed Hayman (Orica-Greeedge), Dumoulin (AG2r), Gallopin (Lotto-Belisol), Westra (Astana), Acevedo (Garmin-Sharp), Taaramae (Cofidis) e Burghardt (BMC). L’andatura è elevatissima e le cadute fioccano, in una di queste è coinvolto Chris Froome. Il vincitore dell’ultimo Tour, già abbondantemente incerottato per la scivolata di ieri, non riparte. Il keniano della Sky non riesce a piegare il gomito, il suo Tour è finito! Il primo grande nome di questa 101^ edizione della Grande Boucle è fuorigioco già al quinto giorno di gara. Inizia la bagarre è la maglia gialla di Vincenzo Nibali si destreggia alla grande sugli acciottolati bagnati e sconnessi. Sbito in ritardo, tra i grandi favoriti, Valverde e Van Garderen. Pont-Thibaut e Berseé non fanno che accentuare la superiorità di Nibali rispetto a Contador, che è costretto a cedere secondi su secondi. I reduci della fuga iniziale vengono ripresi ai -30. Continua a piovere, sul penultimo settore di pavé di Tilloy-lez-Marchiennes (2,4 km) a meno di 14 km dal termine un altro verdetto di questa incredibile tappa: il gruppo di Nibali infligge ben 2’ al gruppo di Contador e Valverde! Un encomiabile Lieuwe Westra (dopo essere stato all’attacco) si incarica di tenere alto il ritmo, mentre i grande favorito, Fabian Cancellara, rimane al coperto, così come Peter Sagan. Ultimo settore in pavé è quello di Wallers (1,6 km), posto a 6,5 km dal termine. Nibali, con il fido Fuglsang, e Lars Boom si avvantaggia di una manciata di secondi prima dell’ultimo settore. Boom forza il ritmo, Nibali stratosferico perde pochissimi secondi, mentre restano clamorosamente fuori causa Sagan e un Cancellara sottotono. Boom vince, ma il vero vincitore oggi è Vincenzo Nibali che stacca tutti gli altri pretendenti al successo finale. Il grande sconfitto è Contador che perde oltre due minuti e mezzo dal siciliano. Adesso inizia un nuovo Tour, senza Froome, con Contador in ritardo e Nibali autentico padrone del vapore. Al termine della tappa, facendo due conti, Nibali ha guadagnato: 1'43" su Van den Broeck, 1'52" su Richie Porte (nuovo capitano della Sky), 2'03" su Talansky, 2'09" su Valverde, Van Garderen e Rui Costa, 2'35" su Contador. Un'enormità, e adesso lo spagnolo ha un ritardo dalla maglia gialla di ben 2'37".

Ordine d’arrivo

1.  BOOM Lars  (BELKIN PRO CYCLING)  3h 18' 35''     
2.  FUGLSANG Jakob  (ASTANA PRO TEAM)  a 19''
3.  NIBALI Vincenzo  (ASTANA PRO TEAM) s.t.
4.  SAGAN Peter  (CANNONDALE) a 1' 01''
5.  CANCELLARA Fabian (TREK FACTORY RACING) s.t.
6.  KEUKELEIRE Jens  (ORICA-GREENEDGE) s.t.
7.  KWIATKOWSKI Michal  (OMEGA PHARMA-QUICK STEP) a 1' 07''
8.  WESTRA Lieuwe (ASTANA PRO TEAM) a 1' 09''
9.  TRENTIN Matteo (OMEGA PHARMA-QUICK STEP) a 1' 21''
10. LEMOINE Cyril (COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS)  a 1' 45''

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!