cyclingtime

Gloria per Boasson Hagen

boasson hagen

L'aveva inseguita per tutto il Tour, è finalmente, dopo due secondi posti amari, è arriavata la vittoria per il norvegese Edvald Boasson Hagen, che ha regalato anche il primo successo in questo Tour alla Dimension Data, orfana dopo pochi giorni di Mark Cavendish.

La fuga ha buon gioco - Dopo le Alpi e in attesa della decisiva cronometro di domani, oggi in programma la 19^ tappa, la più lunga di tutto il Tour (222,5 km) da Embrun a Salon de Provence. Spazio a un'azione a lunga gittata di 20 atleti, che guadagna minuti su minuti sul gruppo. Nel finale, si avvantaggiano in una decina e il nostro Daniele Bennati cerca gloria ai -3. Su di lui si riportano Boasson Hagen e Niklas Arndt. Dopo una rotonda, poderosa progressione del norvegese che salta l'italiano e si lancia verso il traguardo. Anche Arndt si arrende e Boasson Hagen ha tutto il tempo di godersi il trionfo, sei anni dopo l'ultima vittoria al Tour.

Nono successo nel 2017 per BH - Era un predestinato al passaggio nella massima categoria, e le prime stagioni facevano presagire ben altra parabola di quella (comunque ricca di vittorie e piazzamenti) che poi è stata. Edvald Boasson Hagen, 30 anni compiuti a maggio, pro' da 10 anni, ha conquistato oggi la nona vittoria stagionale, sicuramente la più importante delle altre otto conquistate all'interno dei propri confini (2 tappe e la classifica finale al Tour of Norway; 3 tappe e la classifica finale al Tour de Fjords; campionato nazionale a cronometro). Cliente pericoloso per i prossimi campionati del mondo che si svolgeranno proprio in Norvegia.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!