cyclingtime

Barguil sull'Izoard consacra la sua maglia a pois

BarguilWarren Barguil ha vinto la 18esima tappa del Tour de France, con arrivo in cima all'Izoard.

L'attacco decisivo di Barguil a meno di 5 km dal traguardo. Il francese lascia il gruppo dei migliori e si mette alla caccia dei superstiti della fuga di giornata. Barguil recupera tutti e nel finale acciuffa l'ultimo dei fuggitivi, Darwin Atapuma (alla fine premiato col numero rosso del combattivo di giornata). Il colombiano cerca di resistere per qualche metro. Niente da fare. Barguil fila via. In cima può ritornare a gioire per la seconda volta in questa edizione, dopo il successo della 13esima tappa. Il portacolori della SunWeb consacra la sua maglia a pois e conquista una vittoria storica: mai il Tour de France aveva concluso una frazione in cima all'Izoard.

Chris Froome controlla gli avversari spalleggiato come sempre da una squadra senza eguali. La maglia gialla non fa mai una piega. La resistenza della SKY non viene mai intaccata, da nessuna formazione. Il quarto trionfo di Parigi è sempre più vicino.

Roman Bardet ci ha provato. Scattini timidi senza una reale efficacia. Mai è riuscito a mettere in seria difficolta la maglia gialla. Alla fine il terzo posto del francese vale solo per racimolare qualche secondo di abbuono. Il secondo posto (a 23" da Froome) nella Generale è una magra consolazione.

Rigoberto Uran resiste con i primissimi, tenendo botta a Froome e Bardet. Scivola al terzo posto nella Generale, staccato di 29" dalla vetta. Il colombiano si dimostra grande regolarista e per lui il Tour potrebbe offrire ancora molte sorprese.

Fabio Aru arriva stanco e con qualche problema di salute (un inizio di bronchite). Il sardo cede dal gruppo maglia gialla a 4 km dal traguardo. Scivola nella Generale al quinto posto, sopravanzato da Mikel Landa.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!