cyclingtime

Per qualche millimetro in più

Tour de france

La volata finale della settima tappa del Tour de France ha vissuto sulla insolita sfida tra Marcel Kittel ed Edvald Boasson Hagen. Il primo era a caccia del suo terzo successo in questa edizione,  la dodicesima complessiva alla Grand Boucle, mentre per il norvegese sarebbe stato il momento per ritornare al successo nella gara francese, dopo la due vittorie di tappa del 2011.

Un duello combattuto e tirato; come ogni duello che si rispetti si è risolto solo all'ultimo istante. Questione davvero di millimetri. Per decretare il vincitore la giuria visiona più volte il fotofinish. I due contendenti trattengono il respiro aspettando il definitivo responso. Attimi eterni. I secondi di attesa sembrano interminabili. Tutto intorno sembra immobile. Negli occhi dei due protagonisti traspare la speranza di essere stato lui a sopravanzare per primo, anche solo per una inezia, la fatidica linea bianca. Alla fine il colosso teutonico ha la meglio sul vichingo norvegese, al quale, però, va dato l'onore delle armi per aver combattuto la sfida in maniera regolare, al contrario di quanto era successo nelle volate precedenti di questo inizio Tour.

Alla fine, come in qualsiasi duello, c'é chi esce vincitore e c'é chi esce sconfitto. Ma in questa sfida non si riescono a vedere vincitori e vinti, entrambi i contendenti hanno saputo, a loro modo, trovare lo spunto per uscire a testa alta dalla contesa.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!