cyclingtime

Demare centra la prima al Tour de France

Caos nel finale della quarta tappa del Tour de France. Le cadute sono state il comun denominatore della frazione con arrivo a Vittel. Alla fine ad avere la meglio è stato Arnaud Demare, al suo primo success in un grande Giro. Il campione nazionale francese è al nono centro stagionale.

Cronaca - Scena occupata interamente dal belga Guillaume Van Keirsbulck. Il 26enne portacolori della Wanty-Groupe Gobert va via da solo dopo appena 7 km dalla partenza. Dal Lussemburgo, e precisamente da Mondorf-les-Bains (paese natale dei fratelli Schleck), si giunge nuovamente in Francia, a Vittel. In attesa del primo arrivo in salita, in programma domani, il "peloton" aumenta il ritmo in vista del traguardo. Una curiosità: Van Keirsbulck è il nipote di Benoni Beheyt, campione del mondo nel 1963 a Renaix, quando tradi' il super capitano e favorito Rik Van Looy. Dopo 183 km di azione solitaria si esaurisce il tentativo del belga, ripreso ai -17.

Volata - Nell'arroventato finale succede di tutto. Prima Sonny Colbrelli esce fuori strada ai -3. La maglia verde di Kittel perde le ruote dei migliori e viene tagliata fuori. Cavendish è in ottima posizione a ruota di un gregario che è in testa. Caduta dopo l'ultimo km! Coinvolta anche la maglia gialla di Thomas. Cavendish finisce sulle transenne e finisce rovinosamente a terra! Intanto, Demare sbuca come una freccia e vince davanti a Sagan e Kristoff

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!