cyclingtime

Negrente brucia Hamilton a Collecchio

negrente

Marco Negrente ha vinto la 21esima edizione del Trofeo Edil C, battendo in volata il compagno di fuga Lucas Hamilton.

La gara - con alla partenza 170 ciclisti - ha avuto un avvio veloce. Il primo a uscire dal gruppo è stato Matic Groselj, ma la sua azione ha avuto breve durata. Alla fine del secondo giro - al chilometro 23 - è partita la fuga che ha caratterizzato tutta la corsa. Hanno preso in largo nove: Michel Piccot, Giacomo Garavaglia, Giulio Branchini, Giacomo Giuliani, Hans Kristian Rudland, Massimo Rosa, Nicola Cesaro, Marco Negrente e Zakaria Hmouddan. Pedalando di comune accordo sono riusciti a guadagnare un vantaggio massimo sul gruppo di 3'36" nel corso del sesto giro. Durante gli ultimi quattro giri, quelli più impegnativi per l'inserimento della salita di Segalara, Gran Premio della Montagna della corsa, hanno perso contatto dalla testa Cesaro e Rudlan. La stessa sorte sembrava dover toccare anche a Negrente per un incidente meccanico, ma il ciclista di Cerro Veronese è stato autore di un recupero straordinario che gli ha permesso di essere ancora tra i primi durante l'ultima tornata.

L'azione decisiva è nata sulle rampe di Segalara, quando Negrente ha piazzato un attacco solitario. Solo l'australiano Hamilton, rientrato nel frattempo sui fuggitivi - insieme alla prima parte del gruppo - è riuscito a fronteggiare l'azione poderosa del ciclista veneto. Il tandem di testa è presentato così sul lungo rettilineo d'arrivo. Hamilton è partito in testa, ma Negrente lo ha superato con facilità, tagliando a braccia alzate il traguardo. Il gruppo inseguitore - giunto con un ritardo di 9" - è stato regolato dal campione europeo Aleksandr Riabushenko.

La speciale classifica del GPM è andata a Giulio Branchini del Team Palazzago.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!