cyclingtime

Bis di Sagan - Colbrelli ancora 2°

Sagan tour de france

Un ordine d'arrivo stellare sul traguardo di Quimper, approdo della 5^ tappa del Tour de France. In cima alla breve rampa bretone si è imposto con irrisoria facilità il campione del mondo Peter Sagan, che ha superato ancora una volta un ottimo Sonny Colbrelli, poi nell'ordine Gilbert, Valverde, Alaphilippe, Daniel Martin e Van Avermaet, che conserva la maglia gialla.

Cronaca - Tappa che è stata definita una piccola Liegi-Bastogne-Liegi per il tracciato tortuoso e le cotes che caratterizzano soprattutto l’ultima parte. Si corre in Bretagna, terra di grandi campioni, da Petit Breton a Luison Bobet, fino al grandissimo Bernard Hinault. Non parte stamane da Lorient Michael Matthews, vincitore di 2 tappe e maglia verde a Parigi lo scorso anno. L’australiano è costretto al forfait per problemi gastrointestinali.  

Chavanel sempre all’attacco - Galvanizzato dal record di partecipazioni alla Grande Boucle (questa è la 18esima!), Sylvain Chavanel va ancora all’attacco con il compagno di squadra Calmejane, Edet, De Buyst, Gesbert, Vermote e Skujins. Il gruppetto di testa si sfalda in vista del finale, rimangono solo Calmejane e Skujins. Sullo strappo di 700 metri (pendenza media del 9%) su cui è posto il Point Bonus (novità di questo Tour), ovvero il traguardo volante con abbuoni, si infrangono i sogni dei due di testa che vengono ripresi in vista dello striscione da Julian Alaphilippe che si prende 3” davanti a Van Avermaet, che prende 2” e rafforza il primato.

Finale velocissimo e Sagan fa 10 - Dopo un velleitario assolo di Rein Taaramae, in avanscoperta dai -10,6 per quattro chilometri, la Sky tirata dalla locomotiva Kwiatkowski allunga il gruppo. Si giunge agli ultimi mille metri: il giovanissimo Egan Bernal in prima posizione con Froome a ruota, poi Sagan che sembra non senta la catena, tallonato da Sonny Colbrelli. A 750 metri dal termine scatta Gilbert! L’azione dell’ex iridato non sortisce l’effetto sperato perché alle costole si trovano la maglia gialla, Sagan e Colbrelli. Proprio Van Avermaet è in testa dopo l’ultima curva, ma in rimonta scattano Sagan e Colbrelli negli ultimi 200 metri in un meraviglioso testa a testa che premia come tre giorni fa lo slovacco che taglia il traguardo a braccia alzate. Per Sagan il successo di oggi rappresenta la decima gemma sulle strade della più grande corsa a tappe al mondo. Oltre alla piazza d’onore di Colbrelli, nella top-ten anche Andrea Pasqualon (9°) e Vincenzo Nibali (10°) apparso in condizioni smaglianti su un arrivo non adatto alle sue corde.

 

CYCLINGTIME.IT

Supplemento di messina7.it
Agenzia di Stampa a carattere provinciale edito da GMedia Srls
Registrata presso il Tribunale di Messina con provvedimento n° 13/2011 del 05/12/2011.
Partita IVA: 03352900835

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!