cyclingtime

Curiosità Rosa - Nibali di nuovo osannato: dopo gli attacchi la rimonta

nibali

Due settimane passate a difendersi dai mille attacchi arrivati non solo dai corridori in corsa ma anche (e soprattutto) da addetti ai lavori più o meno competenti. Si è detto di tutto e di più. Mille attacchi: chi parlava di una preparazione svolta in maniera sbagliata, chi parlava di un Nibali ormai sul viale del tramonto, e c’è stato chi ha parlato di una non perfetta posizione in bici dovuta ad un cambio della misura delle pedivelle. Parole al vento, spazzate in un solo colpo dalla grande vittoria del siciliano.

Nibali a Risoul non è rinato, perché non era mai morto. Era più vivo che mai nonostante in molti avessero già fissato la data del suo funerale ciclistico. Adesso non si parla più di sbagli di preparazione. Niente pedivelle errate. Il carro vincente di Vincenzo si è rimesso a correre e tutti stanno cercando di risalirci sopra.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!