cyclingtime

Curiosità Rosa - Kruijswjik per entrare nella storia

kru

La maglia rosa galvanizza e nella 15esima tappa a beneficiarne é stato Steven Kruijswjik. Il giovane olandese ha sbaragliato la concorrenza mettendo un divario importante tra se e tutti i rivali. Solo il russo Foliforov é riuscito a fare meglio delle maglia rosa per poco meno di un secondo. Kruijwesijk ha adesso un margine importante su tutti i grandi favoriti alla vittoria finale.

Breukink - Tiene bene in salita e sa dosare le forze in maniera molto intelligente, metterlo in difficoltà in questa ultima settimana sarà molto difficile. In caso di vittoria finale sarebbe il primo olandese a vincere il Giro d'Italia; prima di kujiwesjik c'era andato vicino Erik Breukink nel 1988, giunto secondo alle spalle di Andrew Hampsten.

Per la storia - Può sembrare un paradosso ma uno dei paesi principe del ciclismo non ha, sino adesso, vinto una delle gare più importanti del calendario internazionale. Adesso un giovanotto di elevata statura potrebbe rompere questo tabù. Il Giro è ancora lungo e solo le prossime impegnative tappe sanciranno l'esito finale, ma con la prestazione nella cronoscalata di Alpe di Siusi Krujiswjik ha fatto capire di essere giunto "nella corsa più dura del mondo, nel paese più bello del mondo" per scrivere una pagina importante del ciclismo olandese.

Tagged under: giro d'italia,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!