cyclingtime

Curiosità Rosa - Il “Gorilla” prosegue la striscia vincente nei GT

greipel

Le prime due volate del Giro e l’inizio di stagione caratterizzato da appena tre vittorie, facevano presagire per André Greipel l’inizio del viale del tramonto. Del resto, il 16 luglio il poderoso (1,84 per oltre 80 kg di peso) velocista della Lotto Soudal compirà 34 anni e dopo quasi un decennio ad alti livelli una flessione ci può stare. Ma l’uomo di Rostock non ci sta, e a Benevento si è preso una pronta rivincita contro chi lo dava sulla strada della pensione, con una volata lunghissima che ha tramortito i più giovani rivali della velocità. Solo l’anno scorso, non dimentichiamolo, aveva realizzato il miglior Tour della sua carriera con 4 splendide vittorie (tra cui la più ambita sugli Champs Elysées). A proposito di Grandi Giri, la vittoria di Benevento permette a Greipel di ottenere il 18° sigillo complessivo nelle tre più importanti corse a tappe al mondo: 10 tappe al Tour (sempre a segno nelle ultime cinque edizioni: 1 nel 2011; 3 nel 2012; 1 nel 2013-14; e il citato poker nel ’15), 4 al Giro (1 nel 2008-10-15-16) e 4 alla Vuelta (tutte nel 2009 con quella finale a Madrid). Adesso Greipel, che oggi ha raggiunto Rudi Altig, ha solo Erik Zabel (20 tappe) davanti nella classifica dei plurivincitori di Germania nelle tappe nei GT. Uno stimolo in più per continuare. A livello complessivo le vittorie sono 135 (esclusi i criterium), cosi ripartite: 1 nel 2005; 4 nel 2006; 2 nel 2007; 14 nel 2008; 20 nel 2009; 21 nel 2010; 8 nel 2011; 19 nel 2012; 12 nel 2013; 15 nel 2014 e ’15; 4 nel 2016.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!