cyclingtime

Dumoulin prima maglia rosa. Bene Nibali

Dumoulin

Tom Dumoulin prima maglia rosa del Giro 2016

Pronostico rispettatoper l'avvio del 99° Giro d'Italia, con l'olandese Tom Dumoulin (Team Giant-Alpecin) che si aggiudica la frazione di apertura, una cronometro di 9,8 km ad Apeldoorn. Soltanto un centesimo di secondo (!) il vantaggio del tulipano sul sorprendente sloveno Primoz Roglic. Respinto Fabian Cancellara, reduce da un virus e dalla febbre che lo hanno debilitato negli ultimi giorni. Si è difeso invece piuttosto bene Vincenzo Nibali, grande favorito per la vittoria finale, che ha fatto meglio di Valverde e Landa.

Cronaca. L’Olanda accoglie trionfalmente la partenza del Giro con un bagno di folla degna della grande corsa a tappe italiana. Cancellara non nasconde la propria delusione per il pessimo stato di salute con il quale deve convivere per cercare di fare un miracolo, e riuscire a raggiungere uno dei pochi cimeli, la maglia rosa, che manca alla sua straordinaria collezione in carriera. il percorso è adatto ai passisti,alta velocità con qualche curva pericolosa. A sorpresa, rimane a lungo in testa alla classifica provvisoria lo sloveno Roglic (11’03”). Un boato accoglie Tom Dumoulin alla pedana di partenza e lo specialista di casa (quattro volte a segno lo scorso anno in prove contro il tempo) non delude le attese con una prova impeccabile: posizione perfetta, pedalata sciolta ed efficacissima. All’intermedio (km 4,8) ha il miglior tempo (5’21”) con 2” su Roglic. Ma nella seconda parte, pur esprimendosi alla grande, riesce a prevalere per un solo centesimo sulla sorpresa di giornata. Cancellara lotta da par suo, ma nulla può e rende 14”. Moreno Moser, sesto, è il primo degli italiani. Nibali (16° a 19” da Dumoulin) fa meglio di tutti gli altri pretendenti alla vittoria del Giro. Il messinese ha guadagnato 5” su Valverde, 11” su Chaves, 14” su Hesjedal e Uran, 19” su Majka e 21” su Landa.

Prima vittoria del 2016 per Dumoulin e la Giant. Orfana di John Degenkolb per la stagione della classiche (causa infortunio a gennaio, che lo ha messo fuori causa fino a pochi giorni fa), la formazione tedesca ottiene oggi il primo successo dell’anno che coincide, ovviamente, con la prima affermazione anche per Dumoulin.

 

Ordine d’arrivo

  1. Tom DUMOULIN (Team Giant-Alpecin) in 11’03”
  2. Primoz ROGLIC (Team Lotto NL-Jumbo) s.t.
  3. Andrey AMADOR (Movistar Team) a 6”
  4. Tobias LUDVIGSSON (Team Giant-Alpecin) a 8”
  5. Marcel KITTEL (Etixx-Quick Step) a 11”
  6. Moreno MOSER (Cannondale Pro Cycling Team) a 12”
  7. Bob JUNGELS (Etixx-QuickStep) a 13”
  8. Fabian CANCELLARA (Trek-Segafredo) a 14”
  9. Matthias BRANDLE (IAM Cycling) a 14”
  10. Silvan DILLIER (BMC Racing Team) a 16”
Tagged under: giro d'italia,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!