cyclingtime

Contador si riprende la rosa. Aru a 2'47"'. A picco Uran e Porte. Jolly Kiryenka

contadorAlberto Contador impone la sua legge. Nella maxi crono Treviso - Valdobbiadene (59,4 km), vinta a sorpresa dal bielorusso Vasil Kiryenka (Team Sky) sullo spagnolo Luis Leon Sanchez, Contador, terzo all'arrivo, ha inflitto pesanti distacchi a tutti i pretendenti al podio di Milano. Fabio Aru ha perso 2'47"'! Saltati completamente Rigoberto Uran e Richie Porte, favoriti per il successo di tappa. Domani iniziano le grandi salite.

Cronaca. Da sempre la prova della verità, l’esercizio contro il tempo non ammette se e ma, il verdetto delle lancette non fallisce. Alberto Contador fornisce una prova sontuosa, alle quali ci ha abituati nella sua ormai lunga e luminosa carriera. Un chilometraggio notevole (al limite dei 60 km) in un tracciato severo, in una giornata avversata dalla pioggia, che non ha lasciato un attimo i protagonisti del Giro. Una prima parte in pianura poi continui saliscendi, con strappi impegnativi e discese rese ancor più pericolose dall’acqua. In un contesto del genere, Contador fornisce un saggio della sua immensa classe e della completezza dei suoi mezzi. Sin dai primi riferimenti è in vantaggio su Aru riprendendosi di fatto la leadership persa, per una sfortunata caduta, nel pomeriggio di ieri. Sorprendono e non poco gli altri due favoriti di oggi, Uran e Porte, ma in negativo! Il colombiano e l’australiano vanno letteralmente alla deriva. Sicuramente più demotivato il capitano della Sky, dopo le disavventure dei giorni scorsi e il passivo acquisito. Aru si difende come può, ma rispetto allo scatenato rivale perde in salita, sul piano e in discesa, riuscendo comunque a far meglio di Uran e Porte, anche se oggi non era impossibile fare meglio dei due. Alla fine la vittoria è andata a Vasil Kiryenka, che ha reso meno amaro il fallimento del progetto Sky con Porte in questo Giro. Per il roccioso luogotenente bielorusso una giornata trionfale e terzo centro in carriera sulle strade del Giro. Ma è Contador a dominare la scena oggi: ha perso la vittoria nella prima parte, poi ha recuperato con una forza bestiale, concludendo con un ritardo di soli 14” da Kiryenka. In mezzo un ottimo Luis Leon Sanchez, che non è nuovo a simili performance. Aru perde 2’47” da Contador e gli restituisce la maglia rosa. Mai Contador nei GT vinti aveva perso la maglia di leader, e quindi Aru ieri ha rotto un tabù, ma adesso lo spagnolo di Pinto sembra ancora più forte che mai. Le cadute di Castiglione della Pescaia e di ieri hanno moltiplicato le forze e la grinta del fuoriclasse madrileno che oggi sembra invincibile, anche se la strada verso Milano è piena di salite durissime. Esce definitivamente fuori classifica Porte, scivolato al 17° posto a quasi 9' di ritardo.

Ordine d’arrivo

  1. Vasil KIRYENKA (Team SKY) in 1.17’52”
  2. Luis Leon SANCHEZ (Astana Pro Team) a 12”
  3. Alberto CONTADOR (Tinkoff – Saxo) a 14”
  4. Patrick Gretsch (Ag2r – La Mondiale) a 23”
  5. Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo) a 1’09”
  6. Tanel Kangert (Astana Pro Team) a 1’17”
  7. Jurgen Van den Broeck (Lotto Belisol) a 1’25”
  8. Fabio Felline (Trek Factory Racing) a 1’26”
  9. Tobias Ludvigsson (Team Giant – Alpecin) a 1’27”
  10. Luke Durbridge (Orica – GreenEdge) a 1’36”; 13. Leopold Konig (Team Sky) a 1’44”; 15. Andrey Amador (Movistar Team) a 1’48”; 23. Rigoberto Uran (Etixx – Quick Step) a 2’45”; 29. Fabio Aru (Astana Pro Team) a 3’01”; 33. Damiano Caruso (BMC) a 3’17”; 38. Dario Cataldo (Astana Pro Team) a 3’34”; 43. Roman Kreuziger (Tinkoff-Saxo) a 3’52”; 55. Richie Porte (Team SKY) a 4’20”

 

Classifica generale

  1. Alberto CONTADOR (Tinkoff- Saxo) in 55.39’00”
  2. Fabio Aru (Astana Pro Team) a 2’28”
  3. Andrey Amador (Movistar Team) a 3’36”
  4. Rigoberto Uran (Etixx – Quick Step) a 4’14”
  5. Jurgen Van den Broeck (Lotto Soudal) a 4’17”
  6. Dario Cataldo (Astana Pro Team) a 4’50”
  7. Mikel Landa (Astana Pro Team) a 4’55”
  8. Damiano Caruso (BMC) a 4’56”
  9. Roman Kreuziger (Tinkoff – Saxo) a 4’57”
  10. Leopold Konig (Team SKY) a 5’35”

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!