cyclingtime

I velocisti dormono, la fuga va. Acuto di Boem. Porte perde secondi preziosi

giroIn una tappa sulla carta adatta ai velocisti, premia invece la fuga a lunga gittata. A spuntarla è Nicola Boem che batte gli altri tre compagni d'avventura. Sfortunato Oscar Gatto che, facente parte del drappello di testa, è stato estromesso da una foratura a 12 km dall'arrivo.

Cronaca. Frazione interlocutoria, sulla carta adatta alle ruote veloci. Da Civitanova Marche a Forlì (200 km) per la tappa n. 10. Sono in cinque ad andare in fuga, tutti italiani: Oscar Gatto (Androni Sidermec), Nicola Boem (Bardiani-Csf), Alan Marangoni (Team Cannondale-Garmin), Matteo Busato (Southeast) ed Alessandro Malaguti (Nippo-Vini Fantini). Dopo il giorno di riposo, i big con Contador in rosa hanno una giornata di relativa tranquillità. L’azione dei cinque caratterizza l’intera tappa, poi le squadre dei velocisti limano il passivo, ma non a tal punto da essere sicuri di annullare il tentativo. Ai -12 Oscar Gatto è costretto ad alzare bandiera bianca per via di una foratura. Ancora oltre un minuto e mezzo a meno di 10 km dal traguardo, i quattro ci credono, eccome. Intanto Richie Porte, vittima di una foratura ai -5, perde terreno, nonostante i suoi si fermino per farlo rientrare diventa molto dura per il tasmaniano recuperare la coda del gruppo. I quattro si giocano la vittoria, allunga Marangoni, gli altri tre rientrano e la volata premia la generosità di Nicola Boem, primo con pieno merito. Poi occhio al cronometro, Porte rende ben 47” al gruppo principale.

Ordine d’arrivo

  1. Nicola Boem (Bardiani-Csf) in 4.26’16”
  2. Matteo Busato (Southeast) s.t.
  3. Alessandro Malaguti (Nippo-Vini Fantini) s.t.
  4. Alan Marangoni (Team Cannondale-Garmin) s.t.
  5. Giacomo Nizzolo (Trek Factory Racing) a 18”
  6. Sacha Modolo (Lampre-Merida) s.t.
  7. André Greipel (Lotto Soudal) s.t.
  8. Luka Mezcec (Team Giant Alpecin) s.t.
  9. Nicola Ruffoni (Bardiani-Csf) s.t.
  10. Davide Appollonio (Androni Sidermec)

Classifica generale

  1. Alberto CONTADOR (Tinkoff-Saxo)
  2. Fabio Aru (Astana Pro Team) a 3”
  3. Mikel Landa (Astana Pro Team) a 46”
  4. Richie Porte (Team SKY) a 1’09”
  5. Dario Cataldo (Astana Pro Team) a 1’16”

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!