cyclingtime

Contador pensa solo al Giro e testa la crono di Valdobbiadene

Giro d'ItaliaPedalare, pedalare, pedalare, per Alberto Contador è il modo migliore per dimenticare le diatrice societarie tra Oleg Tinkov e Bjiarne Riis. Il ciclista spagnolo - assieme a Ivan Basso - ha fatto la ricognizione in auto. Telecamera alla mano, hanno ripreso kilometro dopo kilometro l’intero tracciato. Contador e Basso hanno poi inforcato le loro biciclette e hanno affrontato sui pedali il tracciato. La difficoltà più grande è trovare il giusto equilibrio tra la prima parte, tutta pianeggiante, e la seconda che affronta i saliscendi delle colline.

comunicato "Valdobbiadene Città di Tappa 2015”

Giro d'ItaliaSopralluogo a sorpresa sulle colline di Valdobbiadene per Alberto Contador e Ivan Basso. Martedi 7 aprile i due ciclisti del team Tinkoff-Saxo hanno percorso due volte i 59,2 km della Cronometro Individuale intitolata a Nani Pinarello, 14^ tappa del Giro d’Italia, la più attesa e considerata da molti quella che deciderà la classifica finale. Prima i due ciclisti hanno fatto la ricognizione in auto. Telecamera alla mano, hanno ripreso kilometro dopo kilometro l’intero tracciato ammirandone gli spettacolari paesaggi e analizzando i tratti stradali, l’asfalto, l’ampiezza della careggiata. Il percorso è stato giudicato in buone condizioni, ben tenuto e quindi privo di particolari insidie.

Contador e Basso hanno poi inforcato le loro biciclette e hanno affrontato sui pedali il tracciato. La difficoltà più grande è trovare il giusto equilibrio tra la prima parte, tutta pianeggiante, e la seconda che affronta i saliscendi delle colline. Con più di un’ora di pedalata questa cronometro si farà sentire sulle gambe dei corridori: forma fisica e capacità di dosare bene le forze saranno decisive. Tecnicamente i due corridori hanno giudicato il tratto da Col San Martino a Valdobbiadene come il più duro da affrontare, una parte che potrebbe portare i veri stacchi tra i corridori e influenzare così la classifica finale. Prima di lasciare Valdobbiadene i due atleti non hanno rinunciato ad un brindisi benaugurale in compagnia del Presidente del Comitato Tappa Isidoro Rebuli e del Sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese, autografando il Magnum di Prosecco Superiore che verrà messo all’asta dal Comitato per sostenere iniziative a scopo benefico.

Giro d'ItaliaAnche questo sopralluogo conferma la bellezza di questa tappa, che il 23 maggio attraverserà un territorio ricco di fascino e storia, e il suo ruolo determinante in classifica.

Si preannuncia una bella sfida attesa e acclamata da migliaia di spettatori!

(foto Primo Saretta)

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!