cyclingtime

Giro 2015, Dolomiti e Colle delle Finestre prima di Torino?

Appena terminato il Giro d'Italia 2014, che ha incoronato Nairo Quintana come primo colombiano capace di vincere la corsa a tappe più importante d'Italia, le attenzioni dei tifosi sono già rivolte verso la 98/a edizione. E' praticamente ormai sicuro il gran finale a Torino: il capoluogo piemontese si preparerà ad accogliere la carovana dopo che l'ha vista partire nel 2011, quando ospitò la prima tappa con una cronometro a squadre.

Resta invece un alone di mistero sulla città che dovrebbe ospitare la partenza del Giro: qualche giorno prima dell'edizione 2014 si era parlato di un possibile grand depart da Milano, in onore dell'Expo 2015, ma attualmente sembra difficile realizzare tutto questo soprattutto per problemi di carattere economico.

Quello che sembra quasi sicuro, è che anche il Giro d'Italia 2015 avrà un terreno particolarmente adatto agli scalatori: in modo particolare, nella seconda settimana saranno le Dolomiti a fare da arbitro per l'assegnazione della corsa rosa, con il Passo Fedaia e il Passo Pordoi a comporre una delle prime tappe di alta montagna.

Alla vigilia del gran finale a Torino, inoltre, è molto probabile che la tappa termini a Sestriere: prima dell'arrivo in quota al confine con la Francia i corridori dovrebbero affrontare il terribile Colle delle Finestre, la cui vetta è posta ad oltre 2000 metri e il cui finale presenta uno sterrato lungo più di 7 km.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!