cyclingtime

I valori espressi sullo Zoncolan in watt e potenza

zoncolan-watt-potenza

Il Mostro è stato domato! Froome, reduce da una poco brillante prima parte del Giro, voleva questa vitttoria più di qualunquealtra, già nel mese di aprile venne in ricognizione sullo Zoncolan ed con una “froollata” dei giorni migliori ha lasciato la concorrenza alle spalle. Yates conserva il simbolo del primato.

I ciclisti analizzati - All’indomani della 14esima tappa da San Vito al Tagliamento al Monte Zoncolan, di 186 chilometri abbiamo provato ad analizzare i dati di alcuni atleti che hanno affrontato la salita più dura d’Europa. Per la nostra analisi abbiamo scelto tre corridori e precisamente Robert Gesink, Enrico Barbin ed Alessandro De Marchi. I tre atleti si sono rispettivamente classificati 27°, 58° e 73°; Gesink con poco più di 5 minuti di ritardo da Froome, Barbin con 12 minuti e De Marchi è giunto al traguardo dopo 17 minuti.

L’ascesa sul monte Zoncolan dura, arcigna e dalle pendenze impossibili ha di certo segnato le gambe degli atleti; Gesink della Team LottoNL-Jumbo ha impiegato 45’01” a percorrere i 10,08 Km di salita ad una velocità pari a 13,4 Km/h; poco più di 53 minuti ed una velocità media di 11,3 Km/h per Barbin e quasi 58 minuti per De Marchi che è salito sul “totem” a 10,5 Km/h.

Potenza in Watt e VAM sullo Zoncolan - Nel grafico in alto si è voluto confrontare i principali valori espressi dai misuratori di potenza montati sulle specialissime dei corridori. La potenza - espressa in WATT - che i ciclisti hanno sprigionato sullo Zoncolan assumano valori più omogenei per Barbini (269w) e De Marchi (298w) e valori molto più elevati per Gesink (392w). Tale indicatore ci consente di quantificare l'intensità della prestazione degli atleti oggetto d’analisi cui abbiamo voluto affiancare i valori della Velocità Ascensionale Media (espressa in metri/orari), l’indicatore esprime, invece, la potenzialità dei ciclisti sulla salita dello Zoncolan. I valori di Gesink sono paria 1.573,80; 1.327,20 per Barbin e 1.228,60 per De Marchi.

Tagged under: giro d'italia,

CYCLINGTIME.IT

Supplemento di messina7.it
Agenzia di Stampa a carattere provinciale edito da GMedia Srls
Registrata presso il Tribunale di Messina con provvedimento n° 13/2011 del 05/12/2011.
Partita IVA: 03352900835

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!