cyclingtime

Omaggio a Miguel Indurain entrato nella Hall of Fame del Giro d'Italia

indurain giro d'italia

In tre partecipazioni al Giro d'Italia ha colto due successi (1992 e 1993), realizzando in entrambi le occasioni l'accoppiata col Tour de France. La corsa francese lo ha visto grande protagonista in cinque occasioni: oltre ai successi del 1992 e del 1993 è salito sul gradino più alto del podio di Parigi nel 1991, 1994 e nel 1995. Questo rende Miguel Indurain (classe 1964) uno dei più forti ciclisti di Gare a tappe. Il gruppo RCS Sport - società organizzatrice della corsa rosa - ha voluto celebrare il campione navarro insignendolo della Hall of Fame del Giro d’Italia.

"Sono molto onorato di entrare a far parte di questa esclusiva famiglia. Dopo 25 anni dalla mia ultima vittoria, nel 1993, mi fa molto piacere che gli organizzatori si siano ricordati di me", ha detto Indurain.

Indurain berzin pantani podio giro d'italiaIl podio del Giro 1994 vinto da Berzin davanti a Pantani e Indurain

Poi il racconto dell'aneddoto più significativo: "La tappa di cui ho un ricordo particolare è quella del 1994 da Merano ad Aprica in cui sono stato in fuga con Pantani. Dopo Stelvio e Mortirolo ho ripreso Marco al primo passaggio da Aprica ma poi ho avuto una crisi di fame e sul Santa Cristina mi sono staccato. Cercavo di prendermi la Maglia Rosa che indossava Berzin (che poi quel Giro lo vinse) e ho dato tutto. Mi stavo giocando non solo una vittoria ma tutto il Giro. È stata una tappa intensa, un susseguirsi di emozioni uniche anche se poi quel Giro poi non l’ho vinto".

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!