PirazziLo ricordiamo vittorioso sul traguardo della 17esima tappa del Giro d'Italia 2014, con tanto di gesto dell'ombrello come esultanza. Un gesto sconsiderato e di cattivo gusto a cui neanche il ciclista stesso seppe dare una giustificazione. Adesso Stefano Pirazzi, assieme al compagno di squadra Nicola Ruffoni (vincitore di due tappe al recente Giro di Croazia) sono stati allontanati dal Giro d'Italia e immediatamente sospesi dalla propria formazione, la Bardiani CSF, per positività a un controllo a sorpresa effettuato nel mese di aprile. A comunicarlo l'Unione Ciclistica Internazionale.

Immediato allontanamento - Come si legge nel comunicato la formazione Professional italiana - vincitrice lo scorso anno del Campionato italiano - ha provvedto "all'immediato allontanamento dei corridori dalla squadra presente al Giro d’Italia e la loro sospensione da qualsiasi attività, in conformità con le disposizioni della stessa UCI. Qualora le controanalisi confermassero la positività degli atleti, la società sportiva procederà ad immediato licenziamento, come previsto dal proprio regolamento interno, già sottoscritto da tutti i corridori del team, riservandosi la possibilità di ulteriori azioni al fine di tutelare la la propria immagine e quella dei propri sponsor".

Dichiarazioni - Bruno e Roberto Reverberi, manager del team, dichiarano: “Siamo assolutamente scioccati dalla notizia. Attendiamo i risultati degli ulteriori accertamenti previsti dal regolamento antidoping e ribadiamo con assoluta fermezza l’intenzione di salvaguardare i valori che il nostro progetto sportivo ha portato avanti in questi anni”.