cyclingtime

Aru dice addio al Giro del centenario

aru

Una caduta mentre si trovava in allenamento a Sierra Nevada. Un periodo di stop in attesa di controlli più approfonditi. E adesso la notizia della rinucia al Giro del centenario. Per Fabio Aru quest'ultima è stata una settimana da dimenticare. Il sardo è costretto a dire addio alla corsa rosa a causa dell'infortunio al ginocchio sinistro, con interessamento della cartilagine.

Questo il commento di Aru, pubblicato attraverso un comunicato ufficale della Astana: Mi dispiace tanto e deluso per quello che è successo: stavo sognando il Giro di avvio dal mio Sardegna e ci stavamo preparando il Giro dal mesi. Purtroppo, si è verificato l'incidente, non mi permettono di essere al via in condizioni sufficienti e anche se con grande rammarico, siamo costretti a rinunciare".

Rinuncia amara - Dopo le tre precedenti partecipazioni, per Aru questa avrebbe avuto un sapore particolare. La partenza il 5 maggio da Alghero e le altre due tappe in Sardegna, sarebbero state una passerella da emozioni forti per il 27enne di Villacidro. Adesso sarà costretto a vedere le immagini in TV. Seduto sul divano guardando Nairo Quintana e Vincenzo Nibali e gli altri attesi protagonsti duellare per la maglia rosa.

Sfida rinviata - Sarebbe stato per il vincitore della Vuelta Espana 2017 anche il primo confronto diretto con Nibali. I due sino allo scorso anno compagni alla Astana non avevano mai corso un grande Giro da rivali. Tutto rimandato, chissà forse al Tour de France.

Tagged under: fabio aru, giro d'italia,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!