cyclingtime

Era già tutto previsto - Per il Giro numero 100 una presentazione senza sorprese

giro d'italiaMilano - Nessuna sorpresa per l'edizione numero 100 del Giro d'Italia: partenza da Alghero il 5 maggio e arrivo a Milano il 28 maggio per complessivi 3572 km. Un tracciato interamente in territorio italiano. I ciclisti si confronteranno lungo tutto lo stivale.

Ci sarà opportunità per i velocisti e per gli scalatori. I coraggiosi uomini jet si sfideranno già nella prima frazione, giocandosi col coltello tra i denti la prima maglia rosa. La lotta tra gli arrampicatori si avrà nelle prima delle due tappe siciliane, con il primo impegnativo arrivo in cima al Monte Etna.

La Cima Coppi sarà lo Stelvio (quota 2758): la cima più alta di questa edizione sarà affrontata nel corso della 16esima tappa. La tappa più lunga la 12esima (Forlì - Cesena di 237 km).

Cairo - E' stato il battesimo per Urbano Cairo, nuovo presidente di RCS Mediagroup. "Per me è bellisismo trovarmi qui. Ho sempre seguito il ciclismo, ero tifosissimo di Gimondi. La mia ambiazione è quella di far ritornare il Giro all'altezza del Tour de France. La corsa rosa è un patrimonio tutto italiano e noi dobbiamo fare in modo di valorizzarlo nel kilgior modo possibile".

In anticipo - La presentazione al palazzo del ghiaccio di Milano - dunque - è servita solo a ribadire quello che già era conosciuto da giorni. Non si spiega perchè gòli organizzatori, o chi per loro, abbiamo voluto svelare l'edizione del centanario in anticipo rispetto alla presentazione ufficiale.

Tagged under: giro d'italia,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!